6 benefici dei gamberetti: motivi salutari per mangiare i gamberetti

6 benefici dei gamberetti: motivi salutari per mangiare i gamberetti

Pronto a scoprire tutti i grandi benefici dei gamberi? I nutrizionisti approfondiscono tutto su questo crostaceo.

Vantaggi dei gamberetti da sapere

Il gambero è uno dei frutti di mare più popolari in circolazione. Appare in una varietà di piatti, dagli scampi di gamberi ai gamberi e grana. E cosa rende ancora più emozionante immergersi in un piatto di gamberi: tutti i benefici salutari dei gamberetti che questo mollusco può offrire. Diamo un’occhiata a loro.

Una buona fonte di proteine

Per 3 once di gamberetti cotti, ottieni ben 20 grammi di proteine, ovvero il 40% del valore giornaliero raccomandato (DV). Inoltre, questo è per sole 84 calorie. Le proteine ​​dei gamberetti possono aiutarti a mantenerti pieno più a lungo, il che è importante per la gestione del peso e l’alimentazione dell’esercizio.

Una fonte di minerali benefici

Molti dei benefici per la salute dei gamberetti si riducono ai nutrienti che contiene.

“Il gambero è un pesce versatile a basso contenuto calorico che fornisce iodio, fosforo, zinco e magnesio”, afferma la nutrizionista Lisa Andrews, MEd, proprietaria di Sound Bites Nutrition a Cincinnati, Ohio. Questi minerali sono importanti per molte ragioni.

Ad esempio, lo zinco è benefico per l’immunità e il magnesio è utile per tutto, dalla salute delle ossa alla pressione sanguigna.

Benefici per la salute del cuore

Inoltre, i gamberetti forniscono acido eicosapentaenoico antinfiammatorio (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA), entrambi acidi grassi omega-3. Aumentare l’assunzione di questi omega-3 può aiutare in modo significativo a ridurre il rischio di malattie cardiache, secondo una ricerca in Annali della Mayo Clinic.

Un altro studio in Annali della Mayo Clinic osserva che l’assunzione di gamberetti era favorevolmente associata a migliori pannelli lipidici, afferma il nutrizionista nutrizionista Aubrey Redd, proprietario di Aubrey Redd Nutrition a King of Prussia, Pennsylvania.

Gli autori dello studio affermano che mangiare gamberetti è associato a un minor rischio di malattie cardiache rispetto alle persone che non mangiano gamberetti.

Può migliorare la salute cognitiva

Un altro dei principali vantaggi dei gamberi? I crostacei contengono astaxantina, un antiossidante che può aiutare a proteggere dai danni dei radicali liberi.

“Questo può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson”, afferma la nutrizionista Anya Rosen a New York.

“Le proprietà antinfiammatorie dell’astaxantina hanno anche dimostrato di aiutare con il diabete, le malattie gastrointestinali, renali e della pelle e degli occhi”. Questo è un sacco di potenziale per combattere le malattie in un singolo alimento.

utile per la gravidanza

Mangiare frutti di mare durante la gravidanza può essere particolarmente benefico per il feto. “I frutti di mare sono utili durante la gravidanza per lo sviluppo neurocognitivo dei bambini”, afferma Andrews. “Questo è a sole 4 once a settimana.”

E buone notizie: i gamberetti sono nella categoria “scelte migliori” di frutti di mare per le donne che cercano di concepire, sono in gravidanza o che allattano al seno – così come i bambini piccoli – nella guida “Advice About Fish” della Food and Drug Administration degli Stati Uniti.

Buono per le malattie della tiroide

Un altro sorprendente vantaggio offerto dai gamberetti: “È un alimento salutare per le persone con malattie della tiroide in quanto fornisce iodio e selenio, due minerali necessari per la normale funzione tiroidea”, afferma Andrews.

Sia lo iodio che il selenio sono minerali essenziali in quanto necessari per uno sviluppo e una funzione ottimali, secondo il Centro nazionale per la salute complementare e integrativa.

Grande vassoio di gamberi cotti su ghiaccio

Kevin Trimmer/Getty Images

Informazioni nutrizionali sui gamberi

Ti stai chiedendo dell’alimentazione dei frutti di mare? Ecco i dati nutrizionali – inclusi i DV – per una porzione da 3 once di gamberetti cotti.

  • Calorie: 84
  • Totalmente grasso: 0 g (0 percento DV)
  • Proteina: 20 g (40 percento DV)
  • carboidrati 0 g (0 percento DV)
  • Sodio: 94 g (5 percento DV)

In che modo i gamberetti possono farti male?

Come con qualsiasi cibo, cuocere a vapore o grigliare sarà un metodo di cottura molto più salutare rispetto alla frittura e ti consente di controllare le calorie e il contenuto di grassi di un piatto.

Devi anche considerare il contenuto di metilmercurio dei gamberetti. Puoi utilizzare gli strumenti online per scegliere gamberetti con un contenuto di mercurio inferiore. L’Environmental Defense Fund (EDF) ha un pratico selettore di frutti di mare per la scelta di frutti di mare a basso contenuto di mercurio.

Poiché i gamberetti sono piccoli, sono più in basso nella catena alimentare rispetto ai frutti di mare più grandi.

“Con l’aumento delle dimensioni del pesce, il consumo settimanale raccomandato diminuisce”, afferma Redd.

“Perché me lo chiedi? È più probabile che i pesci più in alto nella catena alimentare contengano livelli pericolosamente alti di mercurio. Ciò è particolarmente preoccupante per le madri in attesa, poiché l’eccesso di mercurio può danneggiare il sistema nervoso fetale”.

Rosen osserva che se sei incinta o allatti al seno, dovresti consumare al massimo due porzioni di gamberetti a settimana.

I gamberetti contengono anche colesterolo: 161 milligrammi di colesterolo (54% DV) per porzione da 3 once.

“L’attuale raccomandazione è di mantenere il colesterolo nella dieta sotto i 300 milligrammi al giorno e il più basso possibile”, afferma la nutrizionista Joan Salge Blake, professoressa di nutrizione alla Boston University e conduttrice del podcast su nutrizione e salute, “Spot On!”

“Quindi devi bilanciare quell’assunzione con il resto della tua dieta”.

Mentre dovresti prestare attenzione al colesterolo alimentare, la ricerca attuale suggerisce che i grassi saturi hanno un impatto maggiore sui livelli di colesterolo del corpo rispetto al colesterolo alimentare.

In effetti, l’American Heart Association afferma che limitare i cibi ricchi di grassi saturi e trans è molto importante per controllare i livelli di colesterolo nel corpo.

Inoltre, sappi che i gamberetti sono uno dei principali allergeni, insieme a latte, uova, pesce, frutta a guscio, arachidi, grano e soia. Ciò significa che le persone allergiche possono sperimentare un’anafilassi grave e persino pericolosa per la vita mangiando gamberetti. Quindi, se sei allergico, porta un EpiPen in caso di emergenza.

Spiedini di gamberi alla griglia con verdure su piatto blu

Xsandra/Getty Images

Quanti gamberi mangiare

La risposta, come per molte cose, non è semplicissima. Mentre le linee guida dietetiche 2020-2025 per gli americani consigliano agli adulti di consumare due porzioni di pesce a settimana, altri esperti suggeriscono di mangiare fino a tre porzioni di pesce a settimana.

come mangiare i gamberi

Ci sono un’infinità di modi per mangiare i gamberi.

“I gamberetti sono una fonte di proteine ​​molto versatile e possono essere bolliti, alla griglia, saltati in padella, al vapore, fritti, alla griglia o al forno”, afferma Andrews. “Per mantenerlo a basso contenuto di grassi, evita di aggiungere salse a base di panna pesanti”.

E la sicurezza alimentare è fondamentale quando si tratta di preparazione.

“La considerazione più importante quando si cucinano i gamberi è assicurarsi che soddisfi la temperatura interna minima di sicurezza di 145 gradi Fahrenheit”, afferma Redd.

“Una buona regola pratica per identificare se hai bisogno di più tempo è controllare il colore. I gamberetti inizieranno a diventare rosa quando saranno cotti e la loro carne sporgerà. Assicurati di tenerli d’occhio perché cuociono velocemente!”

Ricette di gamberi da provare

Prova queste deliziose ricette di gamberetti nutrienti da nutrizionisti registrati:

Ora che conosci questi benefici dei gamberetti, dai un’occhiata a queste altre ricette di pesce salutari.

Leave a Reply

Your email address will not be published.