Acido ialuronico per la pelle: come funziona e come usarlo

Acido ialuronico per la pelle: come funziona e come usarlo

Cos’è l’acido ialuronico?

Ti lavi con un detergente delicato, applichi una crema idratante, ungi il viso… e hai ancora problemi con la pelle secca? Se stai lottando per mantenere la tua pelle idratata, puoi aggiungere acido ialuronico alla tua routine. Non lasciare che l'”acido” nel tuo nome ti scoraggi. In effetti, è una specie di crema idratante miracolosa.

“L’acido ialuronico è una molecola di zucchero che si trova naturalmente nella pelle e in altri tipi di tessuti umani”, afferma Nancy Samolitis, MD, dermatologo certificato e proprietario di Facile Dermatology and Boutique a West Hollywood, California. “Ha una consistenza gelatinosa e contiene oltre 1.000 volte il suo peso in acqua, creando volume e idratazione nella pelle”.

Se usate correttamente, alcune forme di acido ialuronico possono essere estremamente efficaci nel prevenire la perdita di acqua dalla pelle secca.

Continua a leggere per scoprire cosa i dermatologi e gli esperti di cura della pelle vogliono che tu sappia sull’acido ialuronico, incluso come funziona, come usarlo e i potenziali rischi ed effetti collaterali.

Come funziona l’acido ialuronico?

Pensa all’acido ialuronico come a una specie di magnete, che attira acqua al suo interno e assicurati che non evapori dalla pelle. Questo “lo rende idratante ed efficace nel trattamento della perdita d’acqua transepidermica o della disidratazione”, afferma Karen Fernandez, estetista capo delle cliniche SkinSpirit.

sebbene abbia la parola acido in esso, l’acido ialuronico non agisce come esfoliante. “Penso all’acido ialuronico come a un siero ad acqua densa”, afferma Fernandez.

(Questi sono i migliori sieri per l’estate.)

Marisa Garshick, MD, dermatologo certificato MDCS Dermatology a New York City, osserva che l’acido ialuronico agisce contro l’invecchiamento e la secchezza.

“Poiché l’acido ialuronico aiuta ad assorbire l’umidità, non solo è ottimo per aiutare con l’idratazione della pelle, ma serve anche come un modo per riempire le linee sottili, le rughe e altre aree del viso che stanno perdendo volume e quindi aiutano a migliorare segni di invecchiamento e possono aiutare a dare alla pelle un aspetto più fresco”, afferma il dott. Garshick, che è anche assistente clinico di dermatologia alla Weill Cornell Medicine.

Dove compare l’acido ialuronico nel corpo?

Troverai acido ialuronico in tutto il corpo, sebbene sia più abbondante in alcune aree rispetto ad altre.

“L’acido ialuronico si trova nelle aree del nostro corpo che necessitano di umidità e lubrificazione per funzionare ed è più comune negli occhi, nella pelle e nelle articolazioni”, afferma Flora Waples, MD, direttore medico della Restor Medical Spa di Denver.

C’è un motivo per cui è più spesso associato alla cura della pelle. Un’enorme quantità di acido ialuronico risiede nella pelle.

“Questo rappresenta il 50% dell’acido ialuronico totale del corpo”, afferma il dott. Garshick. “All’interno della pelle, può essere trovato nel derma e nell’epidermide”.

L’epidermide è lo strato superiore e più sottile della pelle: la superficie che vedi e senti. Il derma è il secondo strato più spesso della pelle. Questo strato inferiore è dove fai sudore e olio, ti fai crescere i capelli e senti le cose.

Più invecchi, più acido ialuronico ha bisogno il tuo corpo, ma – ed ecco il grande svantaggio – meno il tuo corpo produce.

“Ciò si verifica naturalmente nel nostro corpo e nella nostra pelle, ma con l’età e gli effetti dannosi degli agenti inquinanti e del sole, la nostra produzione diminuisce con l’età”, afferma Fernandez. “L’uso di prodotti che forniscono acido ialuronico alla pelle aiuterà la pelle ad avere la capacità di attrarre e trattenere più umidità”.

(Scopri i migliori prodotti antietà di The Ordinary.)

Gocce di liquido trasparente vicino alla pipetta

Anna Efetova/Getty Images

Quanto è efficace l’acido ialuronico?

Se hai passato del tempo a esaminare gli scaffali del tuo emporio di bellezza locale, potresti aver notato il termine acido ialuronico spuntare più e più volte. È disponibile come siero. Viene aggiunto alle creme idratanti. Si vede anche nei detergenti e nelle maschere.

Non solo è popolare, ma è molto efficace.

“Per alcuni, il risultato può essere quasi immediato, perché quando l’acido ialuronico si deposita sulla superficie, assorbe l’umidità per fornire una spinta immediata”, afferma il dott. Garshick.

Perché funziona così bene? Attribuisci questo alla capacità di trattenere l’acqua dell’acido ialuronico.

“È questa capacità di ‘1.000 volte il suo peso in acqua’ che rende davvero l’acido ialuronico una tale centrale elettrica”, afferma il dott. Waple “Attira letteralmente l’acqua nella pelle e la mantiene lì, a differenza degli idratanti a base di lipidi, che cercano di ‘sigillare’ l’esterno della pelle per evitare che l’acqua evapori”.

Cosa sono gli iniettabili di acido ialuronico?

Puoi aggiungere acido ialuronico alla tua pelle per aumentare l’idratazione, ma c’è un altro modo per ottenere l’ingrediente: puoi iniettarlo nella tua pelle.

Filler dermici come Juvederm e Restylane, usati per rimpolpare le labbra e levigare le rughe, sono a base di acido ialuronico. “Ecco perché, se eseguiti correttamente, sembrano così naturali”, ha affermato il dott. dice Waples.

Naturalmente, questi non sono trattamenti fai-da-te come un siero che compri in farmacia. Queste sono procedure interne.

(Questi sono i migliori prodotti antietà a tutti i prezzi.)

Cosa sono gli integratori di acido ialuronico?

La maggior parte delle persone usa l’acido ialuronico topico – sai, i sieri, le creme e le lozioni che sfreghi sul viso. Ma puoi anche prenderlo per via orale.

Gli integratori di acido ialuronico orale promettono di ringiovanire la pelle dall’interno. Sebbene gli studi sull’efficacia di questi integratori siano promettenti, pochi hanno tracciato una linea di demarcazione tra l’acido ialuronico supplementare e l’idratazione della pelle. I ricercatori, tuttavia, hanno esaminato l’associazione tra acido ialuronico orale e dolore al ginocchio.

Un articolo del 2016 in Diario nutrizionale la revisione di diversi studi sull’acido ialuronico tra il 2008 e il 2015 ha rilevato che gli studi “suggeriscono chiaramente che l’acido ialuronico viene assorbito dall’organismo”. Gli studi hanno scoperto che il supplemento può aiutare a ridurre il dolore al ginocchio.

E uno studio pubblicato in La rivista scientifica mondiale hanno scoperto che l’acido ialuronico assunto per via orale ha contribuito a migliorare i sintomi dell’artrosi del ginocchio nei pazienti di età inferiore ai 70 anni.

Kelly Bickle, dermatologo a Santa Monica, in California, ritiene che l’acido ialuronico possa avere risultati positivi per la cura della pelle se assunto come integratore.

“L’integrazione orale di acido ialuronico è benefica in termini di idratazione della pelle, che conferisce un aspetto meno rugoso e quindi un aspetto meno invecchiato”, afferma. “Gli studi hanno dimostrato l’assorbimento cutaneo dell’acido ialuronico se ingerito per via orale – non una quantità enorme, ma abbastanza significativa da mostrare clinicamente un certo miglioramento nell’aspetto dell’idratazione della pelle”.

(Questi sono gli integratori antietà che i medici raccomandano.)

Rischi ed effetti collaterali dell’acido ialuronico

La maggior parte delle persone non avrà problemi con l’uso dell’acido ialuronico.

“Poiché l’acido ialuronico si trova naturalmente nella pelle, ha una minore possibilità di causare sensibilità cutanea o reazioni allergiche”, afferma Zain Husain, MD, dermatologo certificato e fondatore del New Jersey Center for Dermatology and Aesthetics a Marlboro, New York Maglia. .

E mentre è pubblicizzato come un Santo Graal per la pelle secca, praticamente chiunque può usarlo. (Sì, anche le persone con la pelle grassa.)

Tuttavia, è meglio fare attenzione a eventuali segni di irritazione.

“Se si verificano effetti collaterali – come arrossamento, prurito o gonfiore – quando si utilizza l’acido ialuronico per via topica, interrompere l’uso del prodotto e consultare il proprio dermatologo”, ha affermato il dott. dice Husain.

Il dottor Garshick avverte le persone con pelle incline alla rosacea di incorporarla gradualmente per evitare la sensibilità.

Per quanto riguarda i riempitivi di acido ialuronico, discutere i possibili effetti collaterali con il medico prima di entrare nell’ago. “È importante ricordare che tutti i filler possono avere potenziali effetti collaterali, inclusi lividi, gonfiore e il raro ma possibile rischio di occlusione dei vasi sanguigni”, afferma il dott. Garshick.

Come scegliere il miglior acido ialuronico

Controlla l’etichetta su un prodotto a base di acido ialuronico e probabilmente vedrai una percentuale (di solito dall’1 al 2 percento, dice il dottor Garshick). Questo si riferisce alla concentrazione di acido ialuronico e più alto non è sempre migliore.

“Una maggiore forza dell’acido ialuronico non lo rende necessariamente più efficace”, ha affermato il dott. dice Garshick. A differenza di altri ingredienti per la cura della pelle, l’acido ialuronico ha meno a che fare con la forza e più con il peso delle molecole.

Cerca sieri e creme idratanti all’acido ialuronico con pesi molecolari più bassi che possano penetrare più in profondità. Quelli con pesi molecolari più elevati, che si trovano sulla superficie della pelle, possono fornire un’idratazione immediata ma non offrono benefici duraturi.

Ecco dove diventa complicato. Non tutti i prodotti a base di acido ialuronico indicano il suo peso molecolare. In effetti, la maggior parte no. Ma puoi cercare frasi come “basso peso molecolare” o “peso multimolecolare”, che si riferisce a una miscela di pesi molecolari.

Come usare correttamente l’acido ialuronico

Pelle secca? Dai un’occhiata.

Un desiderio ardente di mostrare alla tua pelle il significato di “idratata”? Doppio controllo.

Facciamolo.

iscriversi regolarmente

Alcuni ingredienti per la cura della pelle possono essere applicati solo una volta al giorno, o meno, perché possono causare irritazioni. (Ti stiamo guardando, retinolo.) Ma non acido ialuronico.

“In generale, a seconda della formulazione specifica, l’acido ialuronico può essere utilizzato una o due volte al giorno e può essere utilizzato al mattino o alla sera”, ha affermato il dott. dice Garshick.

Fernandez consiglia di applicarlo due volte al giorno.

“Pensalo come bere acqua per la tua pelle durante il giorno e poi un’altra per la notte”, dice. “Quando la pelle ha la sua acqua – erogata in profondità nei tessuti dermici, idealmente – può funzionare al meglio: produrre nuove cellule ed eliminare quelle vecchie”.

Applicare sulla pelle umida

Ricordi come l’acido ialuronico può seccare la pelle se usato in modo improprio? Non è un buon risultato quando si stende il materiale per battere la secchezza. Ecco perché gli esperti si affidano a questo semplicissimo trucco: applicare l’acido ialuronico quando la pelle è umida.

Ricorda, l’acido ialuronico attira l’umidità. Se non ce n’è nell’aria, indovina da dove l’ha preso. Hai capito: la tua pelle. “In effetti, se assorbe troppa umidità dalla pelle, può, paradossalmente, seccare la pelle”, afferma il dott. Garshick.

Aggiungilo sulla pelle umida, tuttavia, e la tua pelle assorbirà la massima umidità. Se stai usando un siero di acido ialuronico, mettilo sulla pelle umida, quindi applica una crema, una lozione o un olio per sigillare l’umidità.

Combina con altri prodotti

Secondo Fernandez, l’acido ialuronico non ha bisogno di essere utilizzato con un retinoide (un potente anti-invecchiamento derivato dalla vitamina A), ma sono più forti insieme di quanto non lo siano separatamente.

“Il retinolo aiuterà a costruire lo strato dermico – quello che chiamo la sala macchine della tua pelle – e ispessendo quello strato, avrai più fibre di collagene ed elastina riprodotte e più spazio per più molecole di acido ialuronico per atterrare e creare la tua magia, ” lei dice.

L’estetista delle celebrità Sonya Dakar, fondatrice di Sonya Dakar (una linea per la cura della pelle) e della Sonya Dakar Skin Clinic, adora abbinare l’acido ialuronico con un’altra star della cura della pelle. “L’acido ialuronico funziona benissimo con la vitamina C.”

Miscelazione dell’acido ialuronico con altri prodotti

Gli esperti concordano sul fatto che l’acido ialuronico non ha interazioni negative con altri prodotti per la cura della pelle. Infatti il ​​dott. Garshick osserva che generalmente ha interazioni positive.

“Tende a funzionare bene con altri ingredienti per la cura della pelle poiché idrata la pelle, contribuendo potenzialmente a rendere altri prodotti e ingredienti più tollerabili”, ha affermato il dott. dice Garshick.

Il dottor Waples è d’accordo. “Migliorerà qualsiasi idratante con cui lo abbini e non avrà interazioni negative con altri prodotti per la cura della pelle”, afferma.

Quindi, dai un’occhiata a questi idratanti naturali che puoi trovare a casa.

Leave a Reply

Your email address will not be published.