Cerchi una “stanza della rabbia”?  I terapeuti dicono che dovresti esserne consapevole

Cerchi una “stanza della rabbia”? I terapeuti dicono che dovresti esserne consapevole

I Rage rooms stanno spuntando in tutto il paese. Questa moda è un modo salutare per affrontare le nostre emozioni represse? Gli psicologi, insieme a due donne che hanno raggiunto il punto di ebollizione, risolvono il caso. (Uno condivide anche un modo per creare la tua stanza della rabbia fai-da-te.)

Fin dal primo colpo di chiave della ruota, Desiree Banka Rothenberger sapeva che questo sarebbe stato uno dei migliori regali di compleanno di sempre…

Siamo stati tutti un po’ più “nei nostri sentimenti” ultimamente, e non c’è niente di cui vergognarsi. Se hai avuto problemi a prendere decisioni, a portare a termine le cose o a sentirti troppo socievole o ottimista, è molto probabile che tu sia come l’84% degli adulti americani che, in un sondaggio dell’American Psychological Association di fine 2021, ha riferito che lo stress prolungato stava causando loro problemi emotivi. Le cause più comuni di questo stress sono state la paura per il futuro del nostro Paese e la pandemia di coronavirus.

Una delle emozioni più diffuse tra i partecipanti al sondaggio era la rabbia. Ha semplicemente senso, afferma Kelsey Torgerson Dunn, MSW, LCSW, specialista nella gestione della rabbia al St. Louis e autore di Quando l’ansia ti infastidisce. Dunn spiega che per molte persone la rabbia è la manifestazione della loro ansia, stress, tristezza, paura e tristezza, a volte tutte combinate.

Questi sentimenti hanno conseguenze nel mondo reale, come afferma Helena Rempala, PhD, psicologa clinica presso il Wexner Medical Center della Ohio State University Il sano. Aggiunge che, se non controllata, la rabbia può portare a disturbi mentali ed emotivi come depressione e suicidio, oltre a problemi fisici come malattie cardiache.

come essere meno arrabbiati

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui è importante trovare sbocchi salutari con cui affrontare quando si hanno sentimenti difficili. La sana gestione della rabbia può includere vedere un terapeuta, parlare con una persona cara, fare esercizio, meditare, scrivere un diario e, infine, rompere le cose?

In effetti, a volte aiuta a esprimere la rabbia fisicamente, purché tu lo faccia in sicurezza, dice Rempala. Colpire oggetti inanimati in uno spazio progettato per quello scopo e in un modo sicuro per gli altri rilascia endorfine e può aiutarti a superare i blocchi mentali che trattengono la tua rabbia.

Tutto questo suona convincente? Entra: stanze della rabbia.

Cos’è una stanza della rabbia?

Abbiamo ricercato stanze d’assalto in tutto il paese e ne abbiamo visitato una in una delle principali città degli Stati Uniti, per imparare le basi di quante tendono a operare e cosa ci si può aspettare all’interno.

Per dirla semplicemente, una stanza d’ira è uno spazio pieno di oggetti fragili e gli strumenti per romperli. Alcune stanze della rabbia funzionano insieme a stanze di fuga o di lancio di asce, ma possono anche essere strutture autonome. In alcuni casi, la rage room offre pacchetti da acquistare per sessioni che puoi condividere con gli amici. I prezzi variano ampiamente in base alla località, ma si prevede di pagare da $ 60 a $ 150 per sessione o più.

Un pacchetto può specificare quanto tempo hai all’interno della stanza d’ira, quante persone possono unirsi a te, che tipo e quanti oggetti distruggere, quali strumenti avrai e qualsiasi equipaggiamento extra. Un pacchetto tipico è di 20-30 minuti con circa 50 oggetti fragili che possono includere tazze, piatti, elettrodomestici ed elettronica.

Prima di entrare in una stanza d’ira, ti viene indossato l’equipaggiamento protettivo (di solito un casco, occhiali e guanti) e ti viene dato un elenco di istruzioni di sicurezza. Le attività all’interno di una stanza della rabbia includono lanciare, colpire, distruggere, distruggere, prendere a pugni e urlare. Alcuni spot rage room ti consentono di collegare la tua musica per incanalare la tua rabbia nella tua colonna sonora. (Vedi anche Le cuffie wireless danneggiano il tuo cervello? Un dottore del cancro al cervello guarda fuori.)

Perché le persone vanno in una stanza arrabbiata?

Le ragioni per entrare in una stanza della rabbia vanno dalla pura novità e intrattenimento alla gestione della rabbia e alla grande catarsi emotiva.

Molte persone, come Desiree Banka Rothenberger, 42 anni, si rivolgono a loro come forma di terapia. “Nel marzo 2020, il Covid ha annullato il mio matrimonio”, afferma Banka Rothenberger Il sano. “Sono passato dal matrimonio dei miei sogni a una cerimonia veloce nel mio soggiorno”.

una persona ha usato una mazza su mobili in legno durante una sessione di terapia in una stanza della rabbia

PATRICK T. FALLON/Getty Images

Rothenberger afferma che da quel momento in poi, come hanno sperimentato molti americani durante la pandemia, la vita ha continuato a presentarle sfide. “Ero così stanco di dover essere quello forte e di portare con me tanta rabbia repressa”, dice questa Aurora, CO, nativa. “Sapevo di non poter controllare i miei problemi, ma potevo controllare la mia reazione e volevo essere in grado di lasciarli scivolare via in un modo in cui non dovessi sentirmi male, o ripulire, in seguito. Inoltre, sembrava molto divertente”. Visitare una stanza d’ira era qualcosa di cui questa sposa audace era curiosa. All’inizio di febbraio 2022, questo è esattamente il regalo di compleanno di suo marito per lei.

Le ragioni per cercare una camera d’ira erano un po’ diverse per Marcy Allen, 38 anni, di Seattle, WA, ma la gloria in seguito è stata simile. Dopo che il fratello di Allen è morto suicida nel 2021, aveva bisogno di un modo per esprimere i suoi sentimenti complicati. “Non volevo ammetterlo, ma ero davvero arrabbiato per la sua morte. Sembrava che avesse fatto una scelta consapevole di lasciarmi, e questo mi ha lasciato furioso e con il cuore spezzato”, dice. “Non sapevo cosa fare con tutta quella rabbia. “

(Questo è ciò che i terapeuti suggeriscono che dovresti sapere sul suicidio.)

Cosa fai in una stanza arrabbiata?

Non appena Banka Rothenberger è entrata, ha attaccato una stampante, una friggitrice, un aspirapolvere, un piccolo lavandino del bagno, bottiglie di birra, piatti e persino una TV. Quando si è stufata del ferro da stiro, ha preso in mano una mazza da baseball di metallo. “Gli occhiali erano i più soddisfacenti”, dice. “Mio marito ha lanciato una tazza e io l’ho colpita come una palla da baseball. È stato così divertente!” (Aggiunge che la TV era sorprendentemente difficile da rompere, ma la stampante era più eccitante di quanto si aspettasse.)

Per quanto riguarda l’effetto, dice: “È stata un’incredibile scarica di adrenalina e finalmente ho sentito il controllo. È stato un sollievo dopo aver passato gli ultimi due anni a sentire come se il mio mondo stesse cadendo a pezzi”.

Stanze di rabbia fai-da-te

Allen non aveva una stanza della rabbia nelle vicinanze, quindi ha deciso di crearne una per sé e per la sua famiglia. Ha comprato un assortimento di oggetti fragili da un negozio dell’usato, come piatti e lampade, e li ha sistemati nel capanno di un amico fuori dai confini della città. Quindi, direttamente dal funerale di suo fratello, lei e la sua famiglia sono andate lì. Si alternavano lasciando sfogare la loro rabbia e tristezza, rompendo ogni oggetto. Uno degli strumenti utilizzati dalla famiglia era un fucile ad aria compressa per sparare oggetti in omaggio alla passione di suo fratello per le riprese. (Allen ci dice che sono stati attenti a ripulire in seguito e a non lasciare detriti pericolosi.)

Allen riflette sul fatto che per i suoi cari, l’esperienza della stanza della rabbia era un modo potente per elaborare emozioni davvero difficili. “Mio padre è stato in grado di piangere per la prima volta da quando ha scoperto che mio fratello era morto”. Conta anche lei Il sano che dopo che i suoi cari lo hanno rilasciato, ci sono state molte lacrime e abbracci tutt’intorno – un segno di sostegno e il suo primo passo nel viaggio verso la guarigione. “E’ stata una delle cose più catartiche che abbia mai fatto”, dice Allen. “Ci ha dato un senso di chiusura. Mi sentivo come se dovessi dire addio.” Un bel vantaggio? “Mio fratello l’avrebbe adorato”, dice.

cosa succede dopo

“Penso che saremmo tutti molto più sani e felici se a volte tutti potessero andare in una stanza d’ira”, afferma Banka Rothenberger, aggiungendo che ha già in programma di rifarne una. “È un ottimo modo per rilasciare la rabbia senza ripercussioni o causare danni”.

Le stanze della rabbia possono essere un pezzo di elaborazione delle emozioni. Tuttavia, dice Dunn, per grandi eventi come un lutto ambiguo per la morte di una persona cara, dovrebbe essere solo uno dei tanti strumenti a cui ti rivolgi come mezzo per far fronte. Assicurati anche di praticare il diario, la meditazione, l’esercizio o di trascorrere del tempo con i tuoi cari.

E se ti senti sopraffatto dalle tue emozioni, specialmente se ti senti sempre arrabbiato o provi esplosioni di rabbia incontrollabile, Dunn dice che è il suo modo per sapere che è ora di cercare un aiuto professionale attraverso un terapeuta.

iscriversi per Il sano newsletter per modi più sani di affrontare lo stress, oltre a risposte ad altre domande sulla tua salute. Continua a leggere:

Leave a Reply

Your email address will not be published.