Come lavare correttamente la lattuga (e asciugarla)

Come lavare correttamente la lattuga (e asciugarla)

mangia le tue verdure

Sai perché devi mangiare le tue verdure ma lavarle? Che puoi essere un po’ meno chiaro. Con quanta cura devi lavare la lattuga? E quanto sono puliti quei sacchetti prelavati di spinaci e altre verdure?

Abbiamo capito: è confuso. Ma sapere come lavare la lattuga è importante per la sicurezza alimentare.

Proprio come la carne e il pollame possono contenere agenti patogeni che possono farti ammalare, frutta e verdura possono essere una fonte di malattie di origine alimentare. Lavare le verdure prima di mangiare è un modo per stare al sicuro.

Continua a leggere per suggerimenti su come lavare correttamente la lattuga e altre migliori pratiche.

L’importanza del lavaggio dei prodotti in generale

I microbi dannosi possono produrre contaminanti in varie fasi del processo di produzione alimentare, anche quando sono nel terreno o quando sono confezionati e conservati, secondo una ricerca sui giornali. Microbiologia applicata e ambientale Altro Microbiologia degli alimenti.

Potresti anche essere più a rischio di ammalarti a causa dei prodotti contaminati, tra cui lattuga e verdure a foglia, perché non sono cotti come gli altri cibi.

In effetti, ha contribuito a produrre segnalazioni di malattie di origine alimentare, sia negli Stati Uniti che in tutto il mondo, afferma Sanja Ilic, esperta di sicurezza alimentare e professoressa di nutrizione presso la Ohio State University.

Solo nel 2019 e nel 2020, tre focolai di intossicazione alimentare in diversi stati (tra cui E. coli e salmonella) sono stati collegati a verdure a foglia verde, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Le persone che corrono un rischio maggiore di contrarre un’intossicazione alimentare, compresi gli anziani, i bambini piccoli, le persone con un sistema immunitario indebolito e le donne in gravidanza, devono prestare particolare attenzione al consumo di prodotti ben lavati, secondo una ricerca in Patogeni e malattie di origine alimentare.

Perché il rischio extra con gli alimenti che normalmente associamo ai benefici per la salute? La cottura può uccidere gli agenti patogeni e le persone spesso mangiano verdure crude.

Pertanto, lavare frutta e verdura è un’importante prima linea di difesa contro le malattie di origine alimentare.

Quanto è pulita la lattuga prelavata?

Ammettiamolo, mangiare abbastanza verdure è difficile. Fare il passo in più per lavarli e pulirli accuratamente può essere un altro ostacolo all’assunzione di verdure nella tua dieta.

Le aziende alimentari hanno cercato di semplificarci la vita prelavando la lattuga. L’idea è che possiamo semplicemente mettere le verdure in una ciotola, aggiungere dei condimenti, versare un po’ di condimento per l’insalata e avere un’insalata veloce e nutriente pronta in pochi minuti.

La Food and Drug Administration (FDA) afferma che le verdure a foglia prelavate non hanno bisogno di essere lavate a casa, afferma Ilic.

Ma la lattuga prelavata è davvero pulita? Dipende dalla tua definizione, ovviamente.

Secondo un sondaggio della rivista Alimenti MicrobiologiaL’efficacia del prelavaggio della lattuga sulle cariche batteriche dipende dal tipo di verdura e dal numero di batteri presenti prima del lavaggio.

Quando i ricercatori dell’Università della California a Riverside hanno studiato le foglie di spinaci prelavate, hanno scoperto che la composizione delle foglie influiva sulla contaminazione. Rapporto di giornale Alimenti Microbiologia, hanno affermato che le crepe nelle foglie di spinaci possono ridurre la capacità delle soluzioni igienizzanti di accedere all’intera superficie della foglia, riducendo potenzialmente l’efficacia della pulizia.

Un altro studio pubblicato in Giornale internazionale di microbiologia alimentarescoperto che l’efficacia del prelavaggio ha a che fare anche con il detergente.

Ma ricorda che il prelavaggio non è l’unica considerazione quando si tratta della sicurezza alimentare della lattuga confezionata. La ricerca dell’USDA Agricultural Research Service suggerisce che la temperatura di conservazione influisce sulla crescita batterica nei contenitori di lattuga confezionati.

Qual è il punto di prelavaggio?

Aspettandoci che le nostre verdure prelavate siano prive di batteri, potremmo perdere il punto.

Karl Matthews, capo del dipartimento di scienze alimentari della Rutgers University, afferma che la pulizia commerciale della lattuga ha lo scopo di lavare i prodotti da qualsiasi terreno o detriti, non specificamente per eliminare i batteri nel prodotto stesso.

C’è una miscela di disinfettante e acqua per il lavaggio. Tuttavia, viene utilizzato per limitare il potenziale di contaminazione incrociata da parte di batteri che possono esistere nell’acqua stessa, afferma Matthews.

Ilic è d’accordo.

“I coltivatori non lavano la lattuga per eliminare gli agenti patogeni”, dice. “Tuttavia, un lavaggio adeguato eliminerà la contaminazione di massa del prodotto”.

Uomo in cucina a lavare la lattuga

Maskot/Getty Images

OK, ma i detergenti sono sicuri?

Mentre le persone lavano le verdure nell’acqua del rubinetto, le soluzioni disinfettanti – candeggina, cloro, acqua modificata o altri agenti disinfettanti aggressivi – possono aiutare a rimuovere i batteri dalle foglie. Questo è ciò in cui sono pubblicati gli studi Microbiologia degli alimenti e il Giornale internazionale di microbiologia alimentare fondare.

Se sei preoccupato di mangiare verdure che sono state lavate con prodotti chimici, non preoccuparti. Il cloro è un disinfettante comune per la lattuga e sia Ilic che Matthews affermano che generalmente non c’è nulla di male nel farlo.

“Se usato correttamente, non ci sono conseguenze per la salute”, afferma Ilic.

L’acqua viene monitorata durante il lavaggio per determinare i livelli di cloro residuo, afferma Matthews. Normalmente, non c’è più cloro in una foglia di quello che possiamo trovare nell’acqua potabile.

Quindi, anche se può sembrare che il verdetto sia ancora in sospeso sulla pulizia della lattuga prelavata, considera che il disinfettante può fare un lavoro migliore nel ridurre la carica batterica rispetto all’acqua del rubinetto che usiamo a casa.

Matthews aggiunge che c’è sempre il rischio di produrre consumo, prelavato o meno. Ma l’industria sta lavorando per mitigare questi rischi.

(Dovresti ancora disinfettare i tuoi generi alimentari Covid-19?)

Dovresti lavare la tua lattuga a casa?

La risposta dipende dal tipo di verdure che hai acquistato. Cioè, erano prelavati?

Tutto sommato, potrebbe non valere la pena lavare le verdure prelavate. Ciò probabilmente non ridurrà ulteriormente la potenziale esposizione ai batteri.

In effetti, ci sono buone probabilità che i batteri sopravvissuti al processo di lavaggio chimico sopravvivano anche al risciacquo dell’acqua del rubinetto fatto in casa.

Come abbiamo detto, la Food and Drug Administration (FDA) afferma che non è necessario risciacquare le verdure a foglia prelavate ed esporle all’acqua può farle deteriorare più rapidamente.

“Ridurre il lavaggio dei prodotti preconfezionati impedirà all’acqua in eccesso di entrare in contatto con il prodotto, il che può portare a un deterioramento accelerato e alla crescita di agenti patogeni”, afferma Ilic.

Se decidi di rinunciare alla lattuga prelavata, ad esempio se acquisti le verdure al mercato locale, Ilic consiglia di lavarle a casa.

E cerca di mangiare le tue verdure il più vicino possibile alla data di acquisto e subito dopo averle lavate a casa. Ciò limiterà la quantità di tempo in cui i batteri possono crescere, ricerca nel Giornale italiano di sicurezza alimentare suggerisce

E mentre può essere allettante pre-tagliare la lattuga nel tentativo di rendere più facile la preparazione dei pasti, resisti a quell’impulso. I batteri normali possono crescere sulla superficie tagliata delle foglie, dice Matthews, ed è probabile che la lattuga intatta duri più a lungo.

Suggerisce di conservare la lattuga lontano da prodotti che potrebbero causare contaminazione, come carne, pollame e pesce.

come lavare la lattuga

Se non vendi lattuga prelavata e desideri acquistare lattuga non lavata in un negozio di alimentari o in un negozio, ecco alcuni semplici passaggi che puoi eseguire per assicurarti di farlo correttamente.

Innanzitutto, ricorda che nessun metodo di lavaggio eliminerà completamente tutti i microrganismi presenti nei nostri alimenti, quindi l’obiettivo qui è fare del tuo meglio per praticare una manipolazione sicura degli alimenti.

1. Lavati le mani.

Inizia lavandoti le mani per almeno 20 secondi con acqua e sapone prima (e dopo) di maneggiare le tue verdure o i tuoi prodotti, secondo la FDA.

2. Scartare le foglie marce.

Sbarazzati di tutte le foglie ammaccate o strappate che potrebbero già essere cattive. Questi possono servire come percorsi per i batteri per popolare il cibo, secondo una ricerca sulla rivista Microbiologia degli alimenti.

3. Scartare i fogli esterni.

Le foglie esterne delle verdure possono essere più suscettibili alla contaminazione rispetto alle foglie interne, a causa del loro contatto diretto con l’ambiente e con i gestori degli alimenti. Puoi anche scartarli per evitare un’ulteriore esposizione a batteri nocivi.

4. Lavare la lattuga.

Metti le verdure sott’acqua. Il CDC consiglia inoltre di usare le mani per pulire le foglie per aiutare a sbarazzarsi di terra o detriti organici.

Né la FDA né il CDC raccomandano di utilizzare sapone, detersivo, soluzioni di candeggina, prodotti per il lavaggio o disinfettanti per lavare i loro prodotti. Stick con semplice acqua del rubinetto, una raccomandazione Ilic e Matthews rafforzano.

Puoi anche provare ad aggiungere dell’aceto o del succo di limone a una soluzione acquosa, ma secondo il CDC, non ci sono prove che questo aiuti a rimuovere i batteri meglio dell’acqua del rubinetto.

5. Asciugare la lattuga.

Dopo aver sciacquato la lattuga, asciugala semplicemente su un panno pulito o un tovagliolo di carta. È possibile utilizzare una centrifuga per insalata prima o dopo l’asciugatura sulla superficie assorbente. Assicurati solo che sia pulito.

Altri consigli per la preparazione dei prodotti

Ecco alcune altre buone pratiche da tenere a mente quando si lava e si asciuga la lattuga:

  • Evita di immergere le verdure in una ciotola o un lavandino pieno d’acqua. Ciò consente alla contaminazione di diffondersi da un foglio all’altro, contaminando ulteriormente l’intera confezione. E se il tuo lavandino non è pulito, potresti aggiungere contaminanti dove prima non c’erano.
  • Usa acqua filtrata, in bottiglia o distillata per il risciacquo se non hai accesso all’acqua del rubinetto sicura. Ciò impedirà ai batteri in eccesso dell’acqua contaminata di entrare nelle verdure.
  • Scegli verdure fresche, integre o ammaccate, poiché le ammaccature possono aumentare la possibilità che i batteri entrino nel cibo.
  • Assicurati di refrigerare le tue verdure entro una o due ore dall’acquisto. Devono essere mantenuti ad una temperatura inferiore a 40°F; i batteri crescono rapidamente a temperature comprese tra 40° e 140°F.
  • Infine, esercitati nella manipolazione sicura degli alimenti quando maneggi alimenti come la carne. Usa taglieri separati per carne e verdure e assicurati di cucinare bene o buttare via le verdure che sono state esposte a carne cruda, pesce e pollame. Questo ti aiuterà a limitare il potenziale di contaminazione incrociata.

Le verdure a foglia sono una parte essenziale di una dieta sana e la maggior parte degli americani non ne mangia abbastanza. Sapere come lavare e asciugare la lattuga per evitare l’intossicazione alimentare può aiutare più persone a sentirsi a proprio agio mangiando verdure e assumendo abbastanza dei nutrienti chiave che forniscono.

Quindi scopri come lavare i pesticidi dalla frutta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.