Digiuno intermittente: i comprovati benefici da conoscere

Digiuno intermittente: i comprovati benefici da conoscere

veloceelementi di design/Shutterstock

Cos’è il digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente – periodi di astinenza volontaria da cibi e bevande – è un termine ampio che può essere applicato a molte pratiche diverse. Questo tipo di dieta ha generato molti libri e ricevuto molta attenzione negli ultimi anni, poiché studi (per lo più sugli animali) hanno dimostrato che può ridurre il rischio di varie malattie, oltre a favorire la perdita di peso. Ulteriori ricerche, incluso un piccolo studio su quattro persone a digiuno pubblicato in Rapporti scientifici Nel 2019, suggerisce che il digiuno intermittente può anche aiutare ad aumentare il metabolismo.

L’approccio più popolare al digiuno intermittente è l’approccio 16/8, che richiede il digiuno per 16 ore al giorno; mangeresti liberamente tra, diciamo, le 11:30 e le 19:30. L’approccio 5:2 limita il digiuno a soli due giorni alla settimana, mentre la Dieta del Guerriero segue un digiuno di 20 ore con un pasto abbondante consumato la sera. “Parte della confusione con il digiuno intermittente è la mancanza di una definizione”, afferma Robin Foroutan, RDN, nutrizionista dietista registrato a New York e portavoce dell’Academy of Nutrition and Dietetics. “Per alcune persone, il digiuno intermittente significa che mangiano quasi tutti i giorni, mentre per altri significa che mangiano solo tra le 11:00 e le 18:00.” (Ecco tutto ciò che devi sapere sulla Dieta del Guerriero.)

Qualcuno che compila un giorno sul calendario di un piano alimentareAndrey Popov/Shutterstock

Il digiuno intermittente può essere più facile rispetto alle diete tradizionali

La ricerca suggerisce che contare le calorie e limitare le scelte alimentari può causare stress e aumentare la produzione di cortisolo, che può portare all’abbandono della dieta, sentimenti di privazione, voglie e recupero di peso. L’adattamento al digiuno intermittente, un metodo di alimentazione e digiuno programmato, è strettamente dipendente dal tempo. Alcune persone vogliono una maggiore flessibilità quando si tratta di perdere peso, afferma William Yancy Jr., MD, direttore del programma presso il Duke Diet and Fitness Center di Durham, nella Carolina del Nord. “Non vogliono pensare alla dieta tutti i giorni della settimana, [and] perdono la motivazione dopo un certo periodo di restrizione calorica. Il digiuno intermittente funziona per le persone a cui piace seguire le regole, spiega Elisabetta Politi, RD, direttrice della nutrizione presso il Duke Diet and Fitness Center. “Invece di dire ‘Mangia di meno’, diciamo loro di non mangiare dopo le 18:00”, dice, “e per coloro che hanno disciplina, funziona”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.