“Ho lasciato la mia carriera in città per aprire una fabbrica e non sono mai stato così felice”

“Ho lasciato la mia carriera in città per aprire una fabbrica e non sono mai stato così felice”

Di Pat Sandora-Nastyn, raccontato a Kristine Gasbarre, Senior Editor di The Healthy

Ho portato a casa la mia prima pianta d’appartamento più di un decennio fa. Era un serpente alto che piantava in un vaso molto grande e pesante, l’ho raccolto in un garden center a pochi isolati dal mio piccolo appartamento e dal mio fidanzato a New York. L’ho chiamato “Planty” – un riferimento a a 30 gonna episodio in cui Liz Lemon ha deciso che prendersi cura con successo di una pianta era il segno di un adulto sano e funzionante. La mia prima carriera in realtà è iniziata all’interno del 30 Rockefeller Plaza. Chiamare la mia pianta un gioioso omaggio a tutte le transizioni dalla prima età adulta è stato significativo per me.

Esclusivi Brooke Shields: i tuoi 4 elementi essenziali per il benessere e il vantaggio “straordinario” dell’invecchiamento

piante e ancora piante

negozio di piante pieno di molte piante

Per gentile concessione di Pat Sandora Nastyn

A Planty si sono rapidamente aggiunte altre piante che avrei acquistato durante le pause pranzo presso la startup digitale in cui lavoravo in quel momento. Divenne un rito: andavo in un negozio di piante a Chinatown e trovavo quasi sempre un nuovo amico per la mia tavola. Presto il mio spazio di lavoro fu ricoperto di minuscole piante in vaso. I miei colleghi deridevano educatamente la mia collezione in crescita… ma ogni tanto uno di loro mostrava interesse a venire al negozio con me. Lì potevo vederli sorridere e provare lo stesso senso di calma che provavo ogni volta che visitavo. Non mi sono mai considerato una “persona vegetale”, ma penso fosse un titolo che mi stava crescendo ignaro.

Mesi dopo – ormai sposati e con un appartamento pieno di piante – mio marito Billy ed io decidemmo che era tempo di lasciare la Grande Mela per un’altra avventura. La nostra ricerca per “Cosa c’è dopo?” Ci ha portato attraverso lo stato a Buffalo, New York. Abbiamo comprato la nostra prima casa e abbiamo continuato la nostra carriera nel settore dei media e della grafica. Billy ed io abbiamo convenuto che alla fine vorremmo prendere in considerazione l’idea di avviare un’attività in proprio. Ma per ora, abbiamo deciso di aspettare un segnale dall’universo, una sorta di spinta in avanti, prima di fare qualsiasi mossa.

14 cose che le persone sane e felici fanno durante la pausa pranzo

Il seme è stato piantato

Alla fine Billy decise che era ora di prendersi una pausa dal suo lavoro sanitario senza scopo di lucro. Fu allora che il nostro seme per la piccola impresa fu ufficialmente piantato. Sui social media, abbiamo visto che la nostra affinità per portare il verde in casa era qualcosa che sempre più persone condividevano. Con la nostra passione ed esperienza combinate per le piante, abbiamo deciso che aprire un negozio di piante d’appartamento era la strada da percorrere.

Abbiamo iniziato in piccolo, facendo popup regolari in un bar locale e connettendoci con altre persone di piante sui social media. L’abbiamo fatto insieme per quasi un anno, mentre io continuavo a lavorare come supervisore dell’account presso un’agenzia pubblicitaria.

Ma abbiamo scoperto che la nostra attività è cresciuta rapidamente. A settembre 2019, Billy è stato in grado di lasciare il suo lavoro per poter aprire il nostro primo negozio fisico, che abbiamo chiamato Daddy’s Plants, dove mi sarei unito a lui per aiutarlo nei fine settimana.

Poi, meno di sei mesi dopo l’apertura di papà, il mondo è entrato nella pandemia. Poiché le persone trascorrevano molto più tempo nelle loro case, all’interno del nostro negozio, Billy e io abbiamo notato quanti trovassero conforto nell’abbellire le loro case, spesso con piante d’appartamento. Le piante sono luminose e vibranti; hanno dimostrato salute e calma in un momento in cui molti di noi avevano bisogno di vedere le prove di entrambi.

E non solo le piante sembravano migliorare l’aspetto e la sensazione delle case dei nostri clienti, ma sembrava che interagire con qualcosa di vivo e naturale stesse aiutando le persone che sono entrate nel nostro negozio in un modo più profondo e fondamentale. Questa consapevolezza non mi è venuta in mente fino a quando non ho toccato il fondo nella mia salute mentale.

Le 8 migliori piante da interno per la salute mentale, dicono gli esperti di benessere

Le piante mi hanno mostrato l’importanza di essere felici

uomo sulle spalle di un altro uomo vicino a un grande albero in vaso

Per gentile concessione di Pat Sandora Nastyn

Durante la settimana, le ore che ho continuato a trascorrere connesso al mio computer di casa durante le riunioni Zoom con clienti e colleghi stavano erodendo il mio senso di sé in un modo che ancora non riesco a spiegare (anche se sono sicuro che molte persone possono relazionarsi) . Tutti quelli con cui ho interagito erano stressati. Tutti erano esausti. Tutti sembravano tenere la loro composizione per un filo mentre litigavano su cose come programmi di progetto, contratti e consegne. Stava diventando normale per me sentirmi così sopraffatta dalla negatività che l’unica cosa che potevo fare per ridurre la mia ansia era uscire in giardino e sdraiarmi a faccia in giù nell’erba, mettendomi letteralmente a terra per calmare il mio corpo e la mia mente. i momenti disperati durante la settimana erano la mia unica risorsa.

I fine settimana hanno fornito l’equilibrio che desideravo. In quel momento ho aiutato i nostri clienti a scegliere le piante, ho risposto alle loro domande sulla cura e ho scambiato storie di successi e fallimenti dei genitori delle piante. È stato in uno di quei pomeriggi banali che ho vissuto un momento di pura lucidità: mi sono reso conto che passavo cinque giorni alla settimana sentendomi ansioso e irrequieto per ogni ping e notifica via email… Mi sentivo in pace, connesso e circondato da positività energia. Per semplificare eccessivamente, le persone al computer erano accigliate e le persone nel negozio erano sorrisi. Quando è arrivato lunedì, ho dato il mio avviso al lavoro per diventare un operaio a tempo pieno e lavorare con Billy nel nostro negozio ogni settimana.

Non sono affatto una persona religiosa o spirituale, ma non sono sciocco quando condivido che è a dir poco divino quando curo le mie piante o ascolto uno sconosciuto descrivere con entusiasmo la nuova foglia che la loro pianta sta crescendo.

La natura è una forza potente e a volte portarne solo un piccolo pezzo, come una pianta d’appartamento, nella nostra casa può essere trasformativo. Da quando ho aperto il nostro negozio di piante, ho imparato che prendersi cura delle piante è un modo meraviglioso per facilitare la guarigione e catalogare la crescita, sia in una pianta che dentro di noi.

Ottieni un benessere più ispirato da Il sano @Riepilogo del lettore Notiziario. Seguici su Facebook e Instagram e segui Papa’s Plants. Continua a leggere:

Leave a Reply

Your email address will not be published.