Il “più grande errore” per ridurre il rischio di diabete, da un nutrizionista

Il “più grande errore” per ridurre il rischio di diabete, da un nutrizionista

Donna che acquista in un mercato degli agricoltori

Immagini di John Fedele/getty

Mentre la genetica, l’età e le condizioni di salute contribuiscono tutte al rischio di diabete, una revisione della ricerca del 2021 pubblicata in giornale medico britannico L’alimentazione consigliata svolge un ruolo importante nella prevenzione, nel controllo e persino nella regressione del diabete.

Tuttavia, ciò non significa che devi attenersi a una dieta ultra-limitata, spiega Natalie Allen, RD, assistente professore di scienze biomediche alla Missouri State University. Una chiave per ridurre il rischio di diabete è semplicemente assicurarsi di assumere abbastanza cibi giusti.

Lo raccontano Allen e altri esperti di nutrizione specializzati in prevenzione e gestione del diabete Il sano @Reader’s Digest quali alimenti possono funzionare meglio per ridurre il rischio di diabete e come bilanciare la dieta per il controllo della glicemia con meno restrizioni.

Ricevi notizie da The Healthy nella tua casella di posta ogni giorno

Ci sono tre macronutrienti principali da considerare quando si parla di diabete: carboidrati (che include zucchero), proteine ​​e grassi. “L’errore più grande che vedo è evitare i carboidrati”, afferma l’educatrice certificata sul diabete Erin Palinski-Wade, RD, CDE, LDN, CPT, che è anche autrice di Dieta di 2 giorni per il diabete e consulente MyFitnessPal. “Le persone limiteranno o elimineranno severamente i carboidrati dalla loro dieta, il che è controproducente per mantenere un sano valore di zucchero nel sangue”.

Invece di evitare i carboidrati, Palinski-Wade suggerisce di cercare carboidrati complessi ricchi di fibre, come quinoa, fagioli e cereali integrali. (Adoriamo questa insalata di quinoa colorata, senza glutine e senza latticini, ricca di verdure estive, per gentile concessione del nostro sito gemello, Taste of Home.)

ancora non importa che cosa carboidrati che mangi, l’aggiunta di una sorta di proteine ​​sarà utile, aggiunge Allen. Questo perché le proteine ​​impiegano più tempo per essere digerite dal nostro corpo, quindi l’abbinamento può aiutare a prevenire i picchi di zucchero nel sangue dopo aver mangiato. I grassi funzionano in modo simile e il tuo corpo ha bisogno dei tuoi grassi. Cerca solo di dare la priorità ai grassi sani nei tuoi pasti.

Inoltre, uno studio del 2015 pubblicato in cura del diabete ha mostrato che l’ordine degli alimenti fa la differenza, il che significa che essere consapevoli della sequenza in cui si mangiano i macronutrienti può aiutare a bilanciare la glicemia. Ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che se si desidera includere un carboidrato amido nel pasto, come una patata o un riso bianco, mangiare prima una verdura ricca di fibre e una proteina sana può promuovere livelli di zucchero nel sangue migliori. (Super intelligente, giusto?)

7 Genius Nutrition Trucchi che un nutrizionista ci ha ispirato a provare

E, dicono gli esperti, il controllo della glicemia non è solo quello che dovresti evitare. In effetti, fare scorta delle seguenti prelibatezze può aiutarti a mantenere sani livelli di zucchero nel sangue e insulina.

Quindi, con quello, ecco un elenco di generi alimentari essenziali da esperti di diabete. Quindi dai un’occhiata a Provare a smettere con lo zucchero? Un paziente diabetico rivela l’unico cambiamento che gli ha salvato la vita

sfondo di verdure fresche

Lester120/Getty Images

Verdura

I dati mostrano che la maggior parte di noi non mangia abbastanza verdure, dice Allen. Infatti, uno studio del 2017 pubblicato in Giornale di cardiologia geriatrica ha scoperto che dare la priorità agli alimenti a base vegetale nella dieta può aiutare in modo significativo a prevenire e curare il diabete di tipo 2.

Non puoi nemmeno sbagliare aggiungendo più verdure al tuo piatto, ma quelle con un contenuto di fibre più elevato sono l’ideale per i livelli di zucchero nel sangue. Questi includono spinaci e altre verdure a foglia verde, broccoli, carote, cavoli e funghi.

11 benefici degli spinaci che ti convinceranno a mangiare più verdure a foglia

Leave a Reply

Your email address will not be published.