In che modo il “fitness informato dal trauma” può curare gli abusi del passato

In che modo il “fitness informato dal trauma” può curare gli abusi del passato

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che circa il 30% delle donne di età compresa tra i 15 ei 49 anni ha subito abusi relazionali.

Da adolescente, Maria Chalifoux, che ora ha 24 anni, è stata maltrattata in molti modi diversi. Per elaborare i suoi sentimenti, si è inizialmente rivolta all’autolesionismo. Ha aiutato a creare una connessione tra il suo corpo e la sua mente che l’abuso che ha subito è diventato noioso. Tuttavia, Chalifoux afferma di essere anche consapevole del fatto che gli effetti fisici ed emotivi di ciò potrebbero avere un impatto duraturo su di lei.

Chalifoux ha riconosciuto di aver bisogno di un altro modo per affrontare e connettersi con il suo corpo in un modo più sano. L’allora scolaretta iniziò a sviluppare i propri allenamenti a casa e presto iniziò a guidare i suoi amici in “classi di allenamento”.

“È stata un’esperienza incredibilmente potenziante, diventare più forti insieme, non solo fisicamente ma anche mentalmente”, afferma Chalifoux. Il sano @Riepilogo del lettore. Insegnare fitness “era un modo per essere presente nel mio corpo e divertirmi sentendomi al sicuro”, dice, “anche se solo in quel momento”.

Attraverso il condizionamento fisico, Chalifoux ha scoperto di essere in grado di superare il suo trauma. Ha deciso di condividere il potere dell’allenamento della forza per aiutare gli altri a guarire. Nel 2018 ha conseguito la certificazione di formazione personale e nel 2020 è diventata consulente del benessere certificato presso la Cornell University. Ora gestisce un’attività facendo ciò che è noto come “allenamento personale informato sul trauma”.

Ricevi la newsletter Healthy @Reader’s Digest

A volte alcuni allenamenti in palestra sono accompagnati da musica ad alto volume, rumori forti, luci lampeggianti, spazi ristretti, toccanti, urla e talvolta messaggi aspri sui corpi. Questo può essere molto sconvolgente per alcuni individui con una storia di traumi, al punto che impedisce loro di fare esercizio. Quindi, afferma Chalifoux, gli allenamenti informati sul trauma si sforzano di creare un ambiente e un programma di allenamento che si sentano sicuri, a proprio agio e si muovano al ritmo dell’individuo.

Inizia con la ricerca del giusto tipo di terapeuta. Gli istruttori o i terapisti di fitness informati sul trauma sono diversi dai professionisti dell’esercizio tradizionale in quanto hanno una formazione speciale in fitness e traumi. Qualsiasi tipo di esercizio può essere utilizzato per il fitness informato sul trauma, tuttavia, Chalifoux afferma che danza, yoga, camminata e allenamento della forza tendono ad essere i formati più comuni.

Erica Hornthal, LPC, consulente professionale clinico autorizzato, terapista del movimento certificato dal consiglio, fondatrice della Chicago Dance Therapy e autrice del libro di agosto 2022, corpo coscienteafferma: “L’esercizio basato sul trauma può sembrare in molti modi diversi, ma tutto deriva dal fondamento che le persone meritano un approccio compassionevole incentrato sulla persona, specialmente quando lo stress sottostante del trauma può essere esacerbato dall’esercizio, dalla manipolazione o dal tocco. corpo. “

Le sessioni o le lezioni sono personalizzate in base alle esigenze individuali, ma generalmente includono:

  • Musica scelta con cura. (“Lascio ai miei clienti di portare le loro playlist e ci alleniamo quello che vogliono”, dice Chalifoux.)
  • Uno spazio aperto ma privato.
  • Illuminazione adeguata e calmante.
  • Chiedi sempre il consenso prima di giocare.
  • Spiegazione dei movimenti e di come si può sentire la sensazione nel corpo.
  • No specchi o uso limitato.
  • Nessuna pesatura.
  • Parlare del corpo positivo o rassicurante.
  • Un piano di formazione flessibile con la consapevolezza che il cliente può finirlo o prendersi una pausa in qualsiasi momento.

L’esercizio solo nel fine settimana è efficace quanto l’esercizio quotidiano, afferma un nuovo studio

L’esercizio può essere uno dei modi più efficaci e potenti per affrontare gli effetti fisici, mentali ed emotivi del trauma… Dall’esercizio informato sul trauma, afferma Hornthal, i clienti ottengono benefici fisici come forza e una scarica di endorfine, ma è più dell’effetto immediato. Attraverso questi esercizi, i clienti imparano a diventare consapevoli di come il loro corpo sopporta i suoi traumi e come rispettarne i limiti, onorare i propri bisogni e stabilire dei limiti.

L’esercizio consente anche a una persona di sperimentare lo stress in sicurezza, aiutando a ricablare il cervello e creare nuove connessioni neurali. “Il trauma cambia il cervello, il modo in cui risponde ai fattori di stress, anche se non sono correlati al trauma iniziale”, afferma Hornthal. “Qualsiasi movimento o sensazione può innescare un ricordo del trauma, che può cogliere qualcuno alla sprovvista, soprattutto quando [they’re] esercizio.”

In un allenamento regolare, essere attivato può portare a quello che questi professionisti chiamano un “crollo”, che può manifestarsi come congelamento, sguardo fisso nel vuoto, esplosioni di pianto o rabbia, paura o fuga. Questo può essere imbarazzante e persino traumatizzante… ma in questo contesto, i crolli sono visti come opportunità, dice Chalifoux. “Dico ai miei clienti: ‘Ok, aspetta, ecco cosa vedo succedere nel tuo corpo. Sei al sicuro qui. Vuoi parlare di quello che provi?’”, dice Chalifoux. “Convalido i loro sentimenti, faccio domande, ascolto e do loro il linguaggio e lo spazio per parlarne”.

Queste lezioni in palestra possono tradursi nella vita reale. “Se le persone possono imparare a sentirsi al sicuro qui, in studio, possono creare quella sicurezza per se stesse nella vita quotidiana fuori dalla palestra”, afferma Chalifoux.

Come la meditazione camminata può migliorare la tua salute mentale

Forse hai letto questo e hai pensato: “Quello che ho sperimentato non è stato Questo bagno. Probabilmente non fa per me”. Una caratteristica delle vittime di traumi è che spesso si sentono diverse, inferiori o meno meritevoli delle vittime “reali”. Potresti sentire “trauma” e pensare automaticamente a qualcosa di violento. dice Chalifoux, ci sono molti tipi di traumi che possono influenzare il tuo rapporto con il tuo corpo:

  • Auto o altri incidenti
  • Infertilità, aborti spontanei o nascite traumatiche
  • Cancro o malattia cronica
  • aggressione sessuale
  • Guerra o conflitto violento
  • Abusi sui minori
  • dipendenza
  • Problemi alimentari
  • Violenza domestica emotiva o fisica
  • Disastri naturali

“È tutto ciò che ti fa perdere fiducia nel tuo corpo e nella tua capacità di prenderti cura di te stesso”, dice. “In definitiva, il fitness informato sul trauma ti aiuta ad addolorare chi eri prima del trauma, a elaborare i tuoi sentimenti in modi sani e a creare una nuova relazione positiva con il tuo corpo”.

Prendilo Il sano @Riepilogo del lettore newsletter per ulteriori suggerimenti su come prendersi cura della propria salute mentale. Seguici su Facebook e Instagram e continua a leggere:

fonti

Erica Hornthal, LPC, consulente professionale clinico autorizzato, terapista del movimento certificato dal consiglio, fondatrice della Chicago Dance Therapy e autrice di corpo cosciente

Maria Chalifoux, personal trainer autorizzata e consulente per il benessere certificata Cornell specializzata in allenamento della forza informato sui traumi

Leave a Reply

Your email address will not be published.