La ricerca dice che questo obiettivo ti motiverà a fare esercizio e non è la perdita di peso

La ricerca dice che questo obiettivo ti motiverà a fare esercizio e non è la perdita di peso

due donne che si fanno un selfie mentre corrono insieme

PeopleImages/GettyImages

Siamo qui per l’emergere di conversazioni e post sui social media che celebrano, onorano e chiedono accettazione e rispetto di tutte le forme e dimensioni. Aspirare ad amare il proprio corpo, qualunque cosa accada, è un degno ideale.

Ma se per un solo giorno nella tua vita non ti sei mai sentito così bene con il tuo corpo, forse hai scoperto che la mentalità di positività del corpo non è infallibile. Per uno, non è un interruttore della luce che puoi accendere e spegnere. Anche se gli standard mondiali sembrano cambiare (inserisci qui un’emoji che batte le mani), per la maggior parte delle persone questo non cambia istantaneamente decenni di convinzioni sociali su cosa sia un corpo “buono”.

Inoltre, afferma Mandy Enright, MS, RDN, RYT, dietista e istruttrice di yoga registrata, la positività del corpo si concentra ancora sulla tua forma e sul tuo aspetto. Sebbene il movimento sia stato un passo nella giusta direzione, per molti di noi, mantenere l’enfasi sul corpo a volte può essere difficile sia per la salute psicologica che fisica.

All’inizio di quest’anno, il New York Times ha pubblicato il saggio di Charlotte Cowles sulla nozione di “neutralità del corpo”, che Cowles ha definito “la capacità di accettare e rispettare il proprio corpo, anche se non è come vorresti che fosse”. Significa qualcosa sulla falsariga di, Ehi, sono in salute. Il mio corpo mi muove attraverso la mia vita ogni giorno, di solito mi sento bene e sono grato per questo.

In un momento in cui un virus globale ci ha ricordato che il benessere fisico può sicuramente essere più prezioso della preoccupazione per l’aspetto esteriore, la neutralità corporea è una nozione che riteniamo possa avere alcuni vantaggi di cui vale la pena discutere ora. .

Cos’è la neutralità del corpo?

La neutralità del corpo è accettare il tuo corpo così com’è, senza associazioni positive o negative. Come spiega Enright Il sano, la neutralità del corpo “ti incoraggia a rispettare e accettare il tuo corpo per le sue capacità” e “a guardarti dentro e riflettere sul momento presente. Ti aiuta a vedere il quadro più ampio di ciò che puoi fare e realizzare”.

La ricerca suggerisce che questo è possibile. Come riportato da Cowles, uno studio sulla psicologia dell’esercizio del 2018 ha rilevato che i partecipanti a cui era stato chiesto di concentrarsi sulla funzione e sulla forza del proprio corpo durante una breve lezione di esercizi di gruppo hanno affermato di sentirsi più soddisfatti dall’attività rispetto a un gruppo che lo faceva. classe alla ricerca. motivazione basata sul tuo istruttore. (L’esempio fornito dagli autori dello studio è stato: “Sbarazzati di quella cellulite!”)

E un altro studio a cui ha fatto riferimento Cowles ha concluso che quando i partecipanti vedevano l’esercizio come un modo per alleviare le loro priorità quotidiane, come usare l’attività fisica come momento per connettersi con i propri cari o sfogarsi, erano più motivati ​​di quanto non fossero. attività come mezzo meno immediato per un fine, come perdere peso.

“Come posso concentrarmi meno sull’aspetto del mio corpo?”

Enright suggerisce che la neutralità del corpo inizia con la pratica della consapevolezza e senza pensare troppo ai tuoi obiettivi a lungo termine. “La consapevolezza ti permette di controllare te stesso, il tuo corpo e la tua mente”, dice. (Hai bisogno di aiuto per iniziare? Ecco un elenco di citazioni di consapevolezza ispiratrici.)

Offre anche un elenco di domande che puoi porre a te stesso:

  • Quando mi guardo allo specchio, penso al mio corpo in modo positivo o negativo?
  • Come si sente davvero il mio corpo in questo momento?
  • Che tipo di pensieri sto avendo in questo momento?
  • Ho fame? Se sì, quali alimenti nutriranno il mio corpo in questo momento?
  • Il mio corpo richiede un esercizio vigoroso ed energizzante o uno stretching leggero e movimenti delicati?
  • Cosa sta facendo il mio corpo per me adesso?

Enright suggerisce che la contemplazione di queste domande può aiutarti a comprendere i pensieri e i sentimenti che hai su te stesso e sul tuo corpo: un primo passo importante per ottenere un’accettazione genuina del corpo in cui vivi.

Prendilo Il sano @Reader’s Digest newsletter per la saggezza del benessere ispirata nella tua casella di posta ogni giorno. Seguici su Facebook e Instagram e continua a leggere:

Leave a Reply

Your email address will not be published.