La Stevia fa male?  Cosa dicono gli esperti

La Stevia fa male? Cosa dicono gli esperti

La popolarità della Stevia sta aumentando anche se altri dolcificanti senza zucchero cadono in disgrazia, ma da dove viene questo sostituto dello zucchero, ha effetti collaterali ed è sicuro?

Quando la stevia ha colpito il mercato statunitense nel 2008, molti nella comunità nutrizionale si sono meravigliati del potenziale per la salute di questo nuovo sostituto dello zucchero.

Infine, c’era un sostituto “naturale” dello zucchero a zero calorie che era fino a 300 volte più dolce dello zucchero. La speranza era che la stevia potesse aiutare con gli sforzi di perdita di peso senza sacrificare il gusto e svolgere un ruolo nella gestione del diabete. In effetti, una parte di esso è andata a buon fine.

La stevia rimane popolare e gran parte di questo potrebbe essere correlato all’aumento del diabete, nonché alla mania per i cibi naturali a base vegetale. Mentre l’uso di altri dolcificanti artificiali è diminuito, le vendite di prodotti contenenti stevia sono aumentate del 16% dal 2017 al 2018, secondo una ricerca Nielsen.

Cos’è la stevia?

Derivato dal Sud America stevia rebaudiana pianta, questo sostituto dello zucchero è anche noto come rebaudioside A, reb-A o rebian. La pianta contiene glicosidi steviolici, che vengono utilizzati come dolcificanti. I marchi di Stevia includono PureVia, Truvia e SweetLeaf Sweetener. La stevia può essere trovata in bevande, dessert, gomme da masticare, prodotti da forno, pasticcini, yogurt e confezioni per l’uso nelle bevande e può anche essere utilizzata per la cottura a casa.

Mani di donna che versano zucchero nel caffè nero - ragazza seduta al tavolo con caffè espresso e smartphone - controllo dell'indice glicemico e del sangue per il diabete - eccesso di zucchero bianco nel concetto di cibo

Alina Rosanova/Getty Images

La stevia è sicura?

La Stevia è considerata un ingrediente “generalmente riconosciuto come sicuro (GRAS)” dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense. Questo non si applica alle foglie di stevia e agli estratti di stevia crudi, che non hanno l’approvazione della FDA per l’uso negli alimenti.

C’era una certa preoccupazione iniziale che la stevia potesse aumentare il rischio di cancro o problemi riproduttivi sulla base di studi sugli animali; il gruppo di sorveglianza Center for Science in the Public Interest (CSPI) ha guidato l’atto d’accusa chiedendo alla FDA di mantenere lo status di GRAS. Ma ora, dopo oltre 10 anni sul mercato, la stevia è sicura anche per gli standard CSPI, anche se il gruppo desidera ancora ulteriori test per stabilirne ulteriormente la sicurezza.

Stevia: esplorare i potenziali benefici per la salute

Il controllo dei livelli di zucchero nel sangue è la pietra angolare della gestione del diabete e alcuni alimenti hanno effetti più drammatici in questo senso rispetto ad altri. La stevia non aumenta la glicemia, spiega Leah Kaufman, MS, dietista e educatrice certificata per il diabete presso il programma di gestione del peso della NYU Langone a New York. “La stevia sarebbe una buona alternativa allo zucchero sicura per i pazienti con diabete”, afferma.

Ci sono anche alcune prove che suggeriscono che la stevia potrebbe essere benefica oltre a quello che ti aspetteresti dalla riduzione dello zucchero. In uno studio del 2017 in Comunicazioni sulla natura, i ricercatori dell’Università di Leuven in Belgio hanno dimostrato che la stevia stimola una proteina essenziale per la percezione del gusto ed è coinvolta nel rilascio di insulina dopo un pasto. L’ormone insulina è prodotto dal pancreas per regolare la glicemia. (Ecco 21 ottimi cibi per le persone con diabete.)

L’American Diabetes Association e l’American Heart Association concordano sul fatto che la stevia può essere benefica per le persone con diabete se viene utilizzata con moderazione e non compensata mangiando calorie extra in seguito. L’Autorità europea per la sicurezza alimentare e il Comitato congiunto di esperti sugli additivi alimentari dell’Organizzazione per l’alimentazione e dell’agricoltura e dell’Organizzazione mondiale della sanità hanno stabilito un intervallo di assunzione giornaliera accettabile non superiore a 12 mg al giorno, che equivale a 40 pacchetti per una persona di 150 libbre, dice Kaufmann.

La stevia è un buon sostituto del normale saccarosio calorico in quanto ha zero calorie. “Chi sceglie di sostituire lo zucchero con la stevia può beneficiare di questa alternativa; tuttavia, la perdita di peso non è garantita”, afferma Kaufman.

In effetti, almeno un piccolo studio del 2016 ha mostrato che quando i partecipanti bevevano una bevanda addolcita con stevia anziché zucchero al mattino, compensavano mangiando di più a pranzo.

Sì, consumerai meno calorie se usi la stevia al posto dello zucchero, afferma David Levitsky, PhD, professore nella divisione di scienze nutrizionali della Cornell University.

“Teoricamente, questo può portare alla perdita di peso nel tempo, ma questo è molto difficile da dimostrare negli studi”, dice. “Per perdere peso, questo è un meccanismo da usare, ma non ti farà perdere 100 libbre. Ridurre il grasso, monitorare le dimensioni delle porzioni e mangiare solo quando si ha fame sono molto più efficaci della sostituzione della stevia con lo zucchero per la perdita di peso. “

Che sapore ha la stevia?

Ha il sapore dello zucchero? Non esattamente, osserva. “Non avrai mai un sostituto dello zucchero che abbia esattamente lo stesso sapore dello zucchero.”

La Stevia è derivata da una pianta, che è vista come un vantaggio da molte persone che preferiscono mangiare cibi naturali, dice.

Perché è così, così dolce, non serve molto, quindi la stevia viene spesso mescolata con un agente “vettore” più voluminoso come l’eritritolo o il destrosio (che è uno zucchero nel mais), che le conferisce anche un sapore più zuccherino. . come aspetto e consistenza.

“La stevia che puoi acquistare al negozio può essere miscelata con Reb-A o eritritolo, un alcol zuccherino, che può avere effetti gastrointestinali negativi e causare problemi digestivi in ​​alcune persone”, avverte Kaufman. Gli alcoli di zucchero si trovano in molte gomme e caramelle senza zucchero (non necessariamente insieme alla stevia) e mangiare troppo può causare diarrea.

Assicurati di leggere le etichette per sapere esattamente cosa c’è nel tuo sostituto dello zucchero, dice.

Leave a Reply

Your email address will not be published.