La Turchia ti fa davvero venire sonno?

La Turchia ti fa davvero venire sonno?

Dai la colpa al tuo coma della cena del Ringraziamento sulle decorazioni, non sull’uccello.

Perché il tacchino dovrebbe farti venire sonno?

Tradizionale come il tacchino del Ringraziamento è la sonnolenza ripiena e soddisfatta che segue. E mentre la società ha storicamente puntato il dito contro la Turchia, si scopre che non è la causa principale della loro stanchezza dopo le feste.

Perché in primo luogo incolpare la Turchia per la fatica? In una parola: triptofano. Questa sostanza chimica è un aminoacido essenziale che è un componente della serotonina chimica del benessere, nonché un precursore dell’ormone che induce il sonno, la melatonina.

Il tuo corpo non produce il triptofano in modo naturale, quindi devi prenderlo dal cibo che mangi.

Il tacchino è uno degli alimenti famosi per essere ricco di triptofano, motivo per cui è così spesso accusato dell’incidente post-cena del Ringraziamento. Ma quella reputazione può essere sopravvalutata, afferma Darren Scott, PhD, scienziato alimentare dell’Oklahoma State University.

Il triptofano si trova in tutti i tipi di alimenti, dai latticini e noci alla carne e al tofu. E non solo, ma il tacchino non ha livelli di triptofano più alti di qualsiasi altra carne comune, dice.

In effetti, grammo per grammo, anche il formaggio cheddar contiene quantità maggiori di triptofano rispetto al tacchino. Quindi, se il triptofano del tacchino davvero causasse la nostra sonnolenza post-ringraziamento, avremmo la stessa sensazione forte e letargica ogni volta che mangiamo pollo, manzo, formaggio o noci.

E, come sappiamo, ovviamente non è così.

Primo piano delle mani che intagliano la Turchia

Stephen Gibson/EyeEm/Getty Images

Ma se il triptofano nel tacchino non è la colpa della nostra sonnolenza del Ringraziamento, che cos’è?

Le cene del Ringraziamento sono pesanti sulla quantità di cibo consumato e sui tipi di cibo tradizionalmente serviti.

Entrambe queste cose possono contribuire al famigerato coma alimentare, dice Scott. (Questi sono gli effetti sulla salute dell’eccesso di cibo durante il Ringraziamento.)

Colpevole n. 1: cosa mangi

Qualcuno ha detto purè di patate, torte, ripieni, pane di mais, casseruola di fagiolini, panini freschi e patate dolci ricoperte di marshmallow?

“Molti cibi tradizionali del Ringraziamento sono ricchi di zuccheri e carboidrati semplici, che contribuiscono alla sonnolenza”, dice.

La combinazione di proteine ​​e carboidrati può essere particolarmente insonnolita, secondo uno studio pubblicato su Ricerca sull’obesità. Il consumo di carboidrati fa sì che il corpo rilasci più insulina nel sangue, il che aumenta l’assorbimento degli aminoacidi, incluso il triptofano. Il triptofano in più aumenta la quantità di serotonina nel cervello. La serotonina, a sua volta, è un precursore della melatonina, l’ormone che provoca sonnolenza.

Lo studio ha anche scoperto che mangiare troppi carboidrati zuccherati può influenzare il tuo umore in altri modi, aumentando i sentimenti di depressione e ansia. (Le vacanze ti rendono ansioso? Non sei solo nella tua ansia di caduta: ecco come affrontare.)

Colpevole n. 2: cosa bevi?

L’alcol è un altro motivo per cui le palpebre possono sentirsi pesanti, afferma Amanda Kostro Miller, RD, una nutrizionista/nutrizionista autorizzata che fa parte del comitato consultivo di Fitter Living.

Il giorno del Ringraziamento, molti adulti bevono birra, vino o cocktail durante il giorno e durante i pasti. L’alcol è un sedativo del sistema nervoso centrale con effetti sedativi ad azione rapida.

È anche ricco di carboidrati a rapida digestione e può ridurre la tua inibizione, facendoti mangiare di più durante il giorno, aggiunge.

Stai pensando di raccogliere un pugno invece?

“Le bevande zuccherate, comprese bibite gassate, succhi di frutta, sidro frizzante, bevande sportive, tè dolci e bevande al caffè possono anche far aumentare e poi diminuire la glicemia, facendoti ‘cadere'”, dice. “Questi alti e bassi non solo possono influenzare i tuoi livelli di energia, ma possono anche far fluttuare il tuo umore”.

Colpevole n. 3: quanto mangi?

Un altro fattore potrebbe essere la quantità di cibo che mangi il giorno del Ringraziamento, afferma Scott. Il pasto festivo medio contiene 229 grammi di grasso e da 3.000 a 4.500 calorie, secondo le stime del Calorie Control Council.

È più di quanto la maggior parte degli uomini e delle donne mangia in un’intera giornata. Digerire tutto quel cibo richiede molta energia, quindi il corpo invia più sangue al tuo sistema digestivo per gestire il carico.

Ciò significa che il tuo corpo ha meno energia per altre attività, come lavarsi i piatti dopo un pasto, e questo rende il divano ancora più attraente.

Se non hai resistito al canto della sirena e hai finito per mangiare troppo, non incolpare te stesso. Usa questi suggerimenti per riprenderti da un’abbuffata del Ringraziamento.

Come evitare un coma alimentare dopo il Ringraziamento

Se giuri che ti senti particolarmente assonnato dopo il pasto del Ringraziamento, è vero, non te lo stai immaginando. Ma non incolpare il tacchino.

Se non vuoi russare sul pavimento dopo aver pulito il piatto, riduci zucchero, carboidrati e alcolici.

Cerca di non portare il tuo piatto; Mangia porzioni moderate: puoi sempre avere gli avanzi domani, dice Kostro Miller.

Quindi controlla gli alimenti del Ringraziamento migliori e peggiori per il tuo peso.

Leave a Reply

Your email address will not be published.