Maschere al carbone: funzionano?

Maschere al carbone: funzionano?

I video virali mostrano che le maschere nere vengono lentamente staccate per rivelare centinaia di brufoli e punti neri visibili. Ma funzionano davvero?

Come la maggior parte delle fan della bellezza, quando noto una nuova tendenza per la cura della pelle, non riesco a resistere a provarla. Dal ricoprire il mio viso con maschere e bucce non ortodosse al spazzolarlo con setole di bambù, non c’è davvero niente che non provi almeno una volta. Più recentemente, ho rivolto la mia attenzione a quelle maschere per succhiare i punti neri che stanno prendendo d’assalto Internet.

Se pensi di non aver visto di cosa sto parlando, credimi, l’hai fatto. I video sulla pulizia dei pori sono allo stesso tempo ripugnanti e avvincenti, con maschere di catrame nere che vengono lentamente staccate per rivelare centinaia di brufoli e punti neri visibilmente espulsi. Ho deciso di scoprire se queste maschere funzionano davvero.

Tubo di aspirazione Pilaten Maschera nera per punti neri.

Per gentile concessione di Aubrey Almanza

Il prodotto per rimuovere i punti neri che ho scelto

Il primo passo è stato ordinare la maschera, dopo aver ricercato e confrontato le opzioni, ho scelto Pilaten Suction Black Mask, che ha già ricevuto oltre 1.000 recensioni su Amazon e tonnellate di recensioni di prodotti su YouTube. È arrivato pochi giorni dopo. Non vedevo l’ora di immergermi subito nei test, ma attenzione: le etichette della confezione e del tubo sono stampate solo in cinese!

Il sito web di Pilaten promette che la maschera sbloccherà i pori; assorbire lo sporco, rimuovere punti neri, acne e altre impurità; e tratta la pelle con l’aiuto di estratti naturali. (Non perdere questi motivi per cui hai l’acne.) Il sito fornisce anche istruzioni in inglese: jackpot.

Seguendo le istruzioni, mi sono lavato il viso con acqua tiepida e il mio detergente (La Roche-Posay Toleriane Hydrating Gentle Cleanser). Dopo aver asciugato il viso con un asciugamano pulito e riscaldato, ho applicato uno strato di maschera sulla zona T (fronte, naso, interno guance e mento). Sebbene la maschera sia nera come la notte e spessa come catrame, sono stato sorpreso di scoprire che in realtà non era opaca. In effetti, la “quantità necessaria di gel” menzionata nelle istruzioni si è rivelata essere tre strati densi per coprire completamente la mia pelle.

Il sito web consiglia di lasciare la maschera in posa per 15-20 minuti, ma era così densa che alla fine ci sono voluti 35 minuti per asciugarsi e indurire completamente. Inutile dire che non provare a usarlo se hai intenzione di uscire di casa in fretta.

Dopo una lunga attesa, la maschera si è finalmente asciugata ed è arrivato il momento di staccarla e controllare i risultati. (Batteria per favore!) Il sito web dice di “sbucciare dolcemente e lentamente la Pilaten Black Mask dal basso verso l’alto”, quindi l’ho fatto. Ma lascia che te lo dica, il processo è stato tutt’altro che delicato.

Nelen/shutterstock

Come si applica la maschera?

Rimuovere la maschera di aspirazione era così straziante (soprattutto sulle guance) che non riuscivo davvero a smettere di annaffiare. Era paragonabile a quello che immagino sarebbe come staccare la colla secca dalle palpebre o forse del nastro adesivo dall’interno delle cosce. Chiamami drammatico, ma mi sentivo come se fossi stato scuoiato vivo (e si scopre che non sono l’unico).

«Il dolore è bellezza», continuai a mormorare tra me e me, «e quello non puoi tutto sarà inutile.” Ma purtroppo, quando ho girato la maschera sbucciata, aspettandomi di vedere migliaia di punti neri espulsi, non ne ho visti (mi aspetto). Zero, niente, niente – questa presunta maschera di aspirazione non aveva assolutamente nulla da mostrare per questo, i miei sforzi.

Convinto di aver fatto qualcosa di sbagliato, da allora ho ripetuto questo processo estenuante altre due volte. E nelle aree problematiche in cui so che i miei pori devono essere puliti, la maschera continua a non funzionare. Odio dirtelo, ma questa presunta maschera di aspirazione purificante non è stata all’altezza del clamore.

Amici miei, risparmiate i vostri soldi, risparmiate tempo e salvate la vostra pelle da un mondo di dolore ed evitate questa tendenza. Il mio consiglio è di attenersi a ciò che è provato e vero. Ho ottenuto risultati migliori con Bioré Deep Cleansing Pore Strips, un prodotto per l’acne che funziona davvero. Oppure prova una di queste 11 maschere per il viso approvate dai dermatologi per l’acne.

Leave a Reply

Your email address will not be published.