Massaggio Gua Sha: i potenziali benefici e gli effetti collaterali

Massaggio Gua Sha: i potenziali benefici e gli effetti collaterali

Sentirai molte affermazioni sui benefici del gua sha: resistono al controllo scientifico? E c’è qualche rischio per questo tipo di massaggio?

Le promesse del massaggio gua sha

Anche se non hai familiarità con il massaggio gua sha, potresti aver visto i colorati massaggiatori per il viso (di solito rosa chiaro o verde a forma di tulipano o cuore sciolto) – usati per il contorno del viso.

Si dice che questi tipi di massaggiatori appianano le rughe, sollevino le sopracciglia, riducano le cicatrici da acne e possano persino schiarire le occhiaie e ridurre il gonfiore. Ma non è tutto!

L’agopuntore Jenny Tu, PhD, offre agli studenti dell’UCLA il massaggio gua sha dell’Arthur Ashe Student Health & Wellness Center per vari disturbi, principalmente per la gestione del dolore e la tensione muscolare.

Ora, nel suo studio privato ad Arcadia, in California, cura pazienti che vanno dagli adolescenti agli anziani sui novant’anni. Gua sha le è stata trasmessa dai suoi familiari come parte della sua cultura e tradizione cinese.

Il chiropratico Ronald Salupo, DC, di Lake Forest, California, ha implementato il gua sha nella sua pratica, anche per la fascite plantare. Una delle pazienti di Salupo, Jill Carrigan, spiega di aver sofferto per diversi anni. “Il massaggio Gua sha ha aiutato a guarire i miei sintomi di fascite plantare in sole sei sessioni di 30 minuti”, afferma Carrigan.

Ma non tutti sono d’accordo con il brusio del massaggio gua sha. L’estetista delle celebrità Renee Rouleau spiega: “Sento che sta rallentando, quella nave è come se fosse salpata. Non ne sento quasi più parlare”.

Che cos’è esattamente gua sha?

Sviluppato durante la dinastia Ming, il gua sha è una delle tante tecniche utilizzate da migliaia di anni per curare i pazienti con la medicina tradizionale cinese.

“La traduzione letterale è ‘raschiare la sabbia’ per l’eruzione cutanea rossastra che appare dopo una sessione di gua sha”, spiega Tu.

Il termine tecnico per le minuscole macchie rosse è petecchie, dovute alla rottura di minuscoli capillari. Questo tipo di massaggio “raschiante” può essere benefico per tutto il corpo, comunemente applicato alle aree del collo, delle braccia, della schiena, delle gambe, del torace e dei glutei.

(Potresti volere che questi suggerimenti coprano i punti rossi.)

Cosa aspettarsi

L’intensità del massaggio varia a seconda della zona del corpo su cui si lavora.

“Il gua sha tradizionale si concentra sul rilascio dell’esterno o sull’eliminazione del calore corporeo in eccesso”, riferisce Tu.

Movimenti di pressatura e raschiatura vengono indotti ripetutamente per ottenere la produzione di piccole macchie rosse sulla pelle. “Di solito, puoi aspettarti di essere dolorante e tenero nelle aree su cui si lavora con segni da rosso chiaro a viola per alcuni giorni”, aggiunge Tu.

L’olio specifico utilizzato (per aumentare il livello di comfort e assorbimento) e la forma dello strumento gua sha possono variare a seconda del praticante (o di quello che scegli per la casa – ne parleremo più avanti).

Trattamento Gua Sha - Tecnica di guarigione tradizionale

Triocean/Getty Images

Benefici del massaggio Gua Sha

Dolore al collo e alla schiena

Vedete che i pazienti rispondono bene ai trattamenti con gua sha per affrontare il dolore muscoloscheletrico, che colpisce ossa, articolazioni, muscoli, tendini o legamenti. La terapia Gua Sha è stata ampiamente utilizzata clinicamente nei pazienti con lombalgia.

Un piccolo studio pubblicato in Giornale americano di medicina cinese ha scoperto che alcune persone che hanno fatto il massaggio gua sha hanno provato sollievo dal dolore cronico al collo e alla parte bassa della schiena.

I colpi brevi e lunghi aiutano a stimolare la microcircolazione dei tessuti molli, il che significa semplicemente un aumento del flusso sanguigno.

sintomi della perimenopausa

Ricercatori cinesi hanno sperimentato il gua sha sulle donne in menopausa e hanno scoperto che il massaggio può alleviare problemi come vampate di calore, problemi di sonno e sbalzi d’umore, secondo una revisione del 2018 di una ricerca pubblicata sulla rivista. Terapie complementari nella pratica clinica.

Altri trattamenti

“Gua sha non serve solo per curare il dolore e le lesioni – alcuni lo usano anche per problemi digestivi e respiratori – insieme al drenaggio linfatico”, riferisce Tu.

Nella loro esperienza, il gua sha potrebbe anche essere un potenziale trattamento per ridurre il mal di testa e l’insonnia.

Un caso clinico pubblicato in Progressi globali nella salute in medicina parla di una donna con una potenziale diminuzione dei sintomi di ansia e depressione dovuta al miglioramento della circolazione del gua sha.

É sicuro?

“Il gua sha è considerato una pratica molto sicura se eseguita correttamente da un professionista o anche da te stesso”, afferma Tu, aggiungendo che sarebbe saggio per qualcuno che non ha mai avuto il gua sha prima di vedere un professionista prima di farlo da solo.

Potresti notare che la pratica è offerta in modo intercambiabile con “spooning”, che è l’atto di usare un cucchiaio di ceramica per raschiare, noto anche come “usare una moneta per raschiare”.

Sebbene generalmente considerato sicuro, non è raccomandato in combinazione con farmaci antipiastrinici o anticoagulanti. Inoltre, assicurarsi che vengano utilizzati materiali sterili per evitare possibili infezioni. Discuti sicuramente del tuo interesse per il gua sha con il tuo medico prima di fissare un appuntamento per il massaggio.

Alcune precauzioni da prendere

Trova un professionista qualificato che abbia buone recensioni, in altre parole, fai delle ricerche. Non dovresti aver paura di porre domande su quante sessioni dovrebbero richiedere per vedere i potenziali risultati per i tuoi obiettivi di salute specifici.

Il professionista dovrebbe essere disposto a rispondere alle tue domande in una consultazione iniziale prima dell’inizio dei trattamenti e, in caso di gravi problemi di salute, consultare prima il medico. Tu consiglia ai pazienti di informare il proprio medico su come stanno tollerando le sessioni.

Donna che usa il rullo facciale di giada per la cura della pelle.

Triocean/Getty Images

farlo da casa

Per i massaggi facciali: da una a tre volte a settimana per 5-10 minuti è l’ideale. Funzionano bene con una crema idratante come l’olio di rosa canina o una maschera viso delicata, anche se non è necessario.

Con oltre 15.000 recensioni, il massaggiatore e rullo al quarzo rosa di Baimei è una scelta economica.

Se hai intenzione di trattare altre aree del tuo corpo a casa, cerca il miglior strumento di gua sha per le tue esigenze specifiche. “Assicurati che sia ben arrotondato e che si adatti alla tua mano senza causare disagio”, afferma Tu.

Inoltre, ricorda di iniziare lentamente: puoi sempre applicare più pressione mentre procedi. (Per saperne di più sul massaggio a casa, dai un’occhiata a come ridurre la tensione in pochi secondi.)

Strumenti usati per il gua sha

Sebbene il gua sha sia cambiato un po’ nella sua applicazione nel corso degli anni, la tecnica generale è rimasta la stessa.

“Tradizionalmente, gli strumenti gua sha consistevano in qualsiasi oggetto solido e arrotondato come corno di bufalo, corno di antilope, pietre di giada, radice di zenzero, cucchiai di ceramica, monete e persino le tue stesse dita”, spiega Tu.

Più recentemente, i materiali popolari includono quarzo rosa, acciaio inossidabile chirurgico per uso medico e plastica.

“In parte ha a che fare con le diverse proprietà dei materiali. Ad esempio, le pietre di giada hanno proprietà rinfrescanti, quindi vengono utilizzate in condizioni in cui qualcuno avverte infiammazione o calore eccessivo”, afferma Tu.

oli di conforto

Dipende dalle tue preferenze e da quelle del medico, ma per evitare sfregamenti, è meglio usare una generosa quantità di olio, lubrificante o linimento.

“I linimenti alle erbe vengono utilizzati a seconda delle proprietà delle erbe”, spiega Tu. “Ad esempio, alcune erbe hanno un effetto rinfrescante che aiuterebbe a rilasciare proprietà esterne da coloro che hanno più sintomi di calore nel loro corpo”.

Vuoi provarlo?

Consulta il tuo medico prima di provare il gua sha per assicurarti che sia sicuro per la tua pelle e la tua salute. Se vai da un praticante di gua sha, fai molte domande prima di iniziare e assicurati che il massaggio avvenga a un ritmo con cui ti senti a tuo agio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.