Muschio di mare: benefici del muschio di mare, nutrizione e come usarlo

Muschio di mare: benefici del muschio di mare, nutrizione e come usarlo

L’ascesa del muschio marino

Se sei curioso della recente mania di Internet sul muschio marino, non sei solo.

Il 2020 Trends Report di Pinterest rivela che il volume di ricerca per il termine “muschio marino” è aumentato del 380% l’anno scorso, forse grazie a un commento che Kim Kardashian ha fatto sui frullati di muschio marino su Twitter.

Secondo Statista, una società di ricerche di mercato, gli ingredienti e gli integratori marini sono diventati così popolari che il mercato del 2018 rifletteva 2,6 miliardi di dollari spesi per i soli prodotti a base di alghe.

“Le persone sono sempre alla ricerca del prossimo superfood”, afferma Amy Gorin, nutrizionista a base vegetale registrata e proprietaria di Plant-Based Eats a Stamford, nel Connecticut. Prima c’era il prodotto dell’alga spirulina, e ora c’è il muschio marino.

Gorin dice che il muschio marino è probabilmente aumentato in popolarità perché fornisce una serie di nutrienti “che sono notevoli per i mangiatori di piante”, una popolazione in crescita.

A basso contenuto calorico e ricco di micronutrienti, il muschio marino può essere un’aggiunta salutare al tuo frullato, zuppa o persino budino di semi di chia preferiti.

Ecco tutto ciò che devi sapere sul muschio marino, inclusi la sua nutrizione, i benefici per la salute e come aggiungerlo alla tua dieta.

Cos’è il muschio marino?

Il muschio marino, noto anche come muschio irlandese, è un tipo di alga rossa.

Quando raggiunge le coste atlantiche dell’Europa settentrionale, del Nord America e di alcune isole dei Caraibi, sembra simile a grovigli di alghe brune conosciute come sargassum, secondo uno studio del 2014 in Progressi nella ricerca botanica.

Puoi trovare questa pianta marina commestibile e insapore negli integratori, in forma cruda, essiccata o in gel, secondo Vicki Shanta Retelny, RDN, autrice e conduttrice del podcast “Nourishing Notes”.

nutrizione del muschio di mare

Il muschio marino è una fonte naturale di micronutrienti come lo iodio (essenziale per la funzione tiroidea) e il ferro (un minerale essenziale per l’energia fisica e mentale).

Una porzione standard di due cucchiai di muschio di mare irlandese crudo contiene i seguenti nutrienti:

Calorie: 5

Grasso: 0 g (0 percento del valore giornaliero consigliato o DV)

Proteina: 0,2 g (0 percento DV)

Sodio: 6,7 mg (0 percento DV)

carboidrati: 1,2 g (0 percento DV)

Fibra alimentare: 0,1 g (0 percento DV)

Magnesio: 14,4 mg (4 percento DV)

Calcio: 7,2 mg (1% DV)

Potassio: 6,3 mg (0 percento DV)

Ferro da stiro: 0,89 mg (5 percento DV)

Fosforo: 15,7 mg (2 percento DV)

Tipi di muschio marino

Sebbene la maggior parte dei prodotti a base di muschio marino sia composta da alghe rosse Condro croccante, il termine “muschio marino” può talvolta riferirsi ad alghe o alghe che si presentano in vari colori, dal verde e giallo al viola e al nero.

Shanta Retelny afferma che il profilo nutrizionale della pianta può variare a seconda di dove viene coltivata.

Alcuni produttori di prodotti a base di muschio marino affermano che il muschio marino raccolto dall’oceano è migliore del muschio marino coltivato in un ambiente controllato come una piscina.

Tuttavia, ci sono poche ricerche sulle differenze nutrizionali e gli studi esistenti non supportano l’affermazione.

Primo piano a macroistruzione di alghe fresche di muschio irlandese chiaro nel frullatore

ablokhin/Getty Images

benefici del muschio

“Il muschio marino può avere potenziali benefici per la salute dell’intestino, il controllo della glicemia e la salute delle cellule e del cuore, ma sono necessarie ricerche più solide, specialmente negli esseri umani, per determinare i benefici del muschio marino”, afferma Shanta.

Nonostante la mancanza di studi, c’è un semplice motivo per cui il muschio di mare ha conquistato il mondo del benessere: ha un forte profilo nutrizionale.

(Ecco alcuni benefici per la salute delle alghe.)

Ferro da stiro

Gorin osserva che 100 grammi di muschio marino (circa 20 cucchiai) forniscono il 50% del valore giornaliero raccomandato di ferro.

“Il ferro è un nutriente a cui vegetariani e vegani devono prestare particolare attenzione, poiché i bisogni sono in realtà superiori a quelli dei carnivori perché l’assorbimento del ferro dagli alimenti di origine vegetale tende ad essere inferiore”, afferma. Questo perché molti cibi ricchi di ferro sono prodotti di origine animale: pensa alla carne rossa, alle ostriche e al pollo.

Troppo poco ferro può portare all’anemia, ma fonti vegetali di ferro come il muschio marino possono aiutarti a mantenere i tuoi livelli.

magnesio

Secondo Gorin, quella stessa porzione da 100 grammi di muschio marino contiene circa il 34% del valore giornaliero raccomandato di magnesio.

Il minerale è spesso sottovalutato, ma è essenziale per decine e decine di processi del tuo corpo.

Gorin elenca diversi vantaggi del magnesio: salute delle ossa, controllo della pressione sanguigna e sonno adeguato.

Una carenza di magnesio può manifestarsi come costipazione, tremori, stanchezza cronica, mancanza di sonno e persino frequenti mal di testa. Il consumo regolare di muschio marino può aiutare a mantenere i livelli di magnesio nella zona sicura.

iodio

La tua tiroide ha bisogno di iodio per produrre ormoni e, poiché il corpo non produce iodio, devi assumerlo dalla tua dieta.

“Come altri frutti di mare, [sea moss is] ricco di iodio”, afferma Shanta Retelny.

Se non assumi abbastanza iodio, il tuo corpo non può produrre l’ormone tiroideo e potresti finire con un problema alla tiroide.

Tieni presente che lo iodio viene spesso aggiunto al sale (noto come sale iodato), quindi le carenze di iodio – che possono causare un gonfiore della gola noto come gozzo – sono molto meno comuni rispetto al passato.

E troppo iodio può essere dannoso per la salute. (Leggi per saperne di più sui rischi di consumare troppo muschio marino.)

Può proteggere i tuoi nervi

Uno studio del 2015 pubblicato sulla rivista farmaci marini ha suggerito che le alghe rosse potrebbero avere effetti neuroprotettivi. La ricerca preliminare ha mostrato che i vermi a cui è stato somministrato l’estratto di muschio marino avevano una minore perdita di neuroni e si muovevano più velocemente. Questo potrebbe potenzialmente aiutare le persone con il morbo di Parkinson.

Ma non così vicino. Prima di spendere soldi per il muschio marino, ricorda che lo studio è stato condotto sui vermi. Questo va bene per ricerche molto preliminari, ma solo studi sull’uomo possono dire se le alghe avrebbero lo stesso effetto sull’uomo.

Quindi, mentre il muschio marino può aiutare a proteggere dalle malattie neurologiche, la ricerca è troppo limitata per dirlo con certezza. Sono necessari studi controllati sull’uomo per confermare il sospetto.

Può aiutare con la perdita di peso

Alcuni fan del muschio marino affermano che accelera la perdita di peso, ma Gorin mette in guardia dal credere in “un cibo magico” per ripristinare la tua dieta.

“Una cosa bella del muschio marino è che fornisce proteine, quasi due grammi per porzione da 100 grammi”, dice. È anche a basso contenuto calorico, che può aiutare con la perdita di peso.

E, dice Shanta Retelny, “È una forma naturale di carragenina, un agente addensante”. Questo potrebbe funzionare come una fibra solubile che aumenta i sentimenti di sazietà, secondo una revisione della ricerca del 2020 pubblicata sulla rivista scientifica Vita.

Uno studio del 2019 pubblicato in farmaci marini suggerisce anche che la carragenina nel muschio marino può agire come un prebiotico, nutrendo i batteri buoni nell’intestino. Un corretto equilibrio di prebiotici e probiotici è essenziale per la salute dell’apparato digerente, che può supportare i tuoi sforzi di perdita di peso.

Rischi ed effetti collaterali

Come accennato, il muschio marino contiene iodio, che svolge un ruolo fondamentale nella funzione tiroidea. Ma Shanta Retelny avverte che un consumo eccessivo di iodio può causare problemi alla tiroide. Simile alla carenza di iodio, troppo iodio può causare gozzo e ipotiroidismo.

La dose dietetica raccomandata di iodio è di 150 microgrammi (mcg) per la maggior parte degli adulti.

Secondo il National Institutes of Health, il livello massimo di assunzione tollerabile di iodio per la maggior parte degli adulti è di 1.100 mcg. Mangiare più di 286 grammi di muschio marino in un giorno può portare a problemi di salute perché supererebbe quel limite, secondo uno studio del 2020 pubblicato su Scienze ambientali e ricerca sull’inquinamento.

Oltre al possibile sovradosaggio di iodio, che può causare bruciore alla bocca, mal di stomaco e polso debole, il muschio marino “può contenere molti metalli pesanti”, afferma Shanta Retelny. “Come per qualsiasi cosa, la moderazione è la chiave.”

Come acquistare il muschio marino

Gli integratori di muschio marino sono spesso combinati con dosi di curcuma antinfiammatoria o altri nutrienti che migliorano la salute.

Per il puro muschio marino, cerca le alghe rosse essiccate o fresche etichettate “muschio irlandese” o “Condro croccante.” Puoi trovarlo online o in alcuni negozi di alimenti naturali o integratori.

Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti non consiglia una porzione specifica per il muschio marino, quindi segui l’elenco delle porzioni sull’etichetta del prodotto per ottenere i migliori risultati.

Vuoi provare il muschio marino? Ecco cosa consigliano i nostri esperti di nutrizione.

Come mangiare il muschio di mare

Aggiungere muschio marino alla tua dieta è semplice. Se lo acquisti crudo invece che essiccato, Gorin dice che dovrai lavarlo, immergerlo e frullarlo prima di consumarlo.

Ecco alcune idee:

Molte ricette di muschio marino richiedono gel di muschio marino, che è semplicemente muschio marino essiccato imbevuto in acqua filtrata durante la notte.

Non ci sono ricerche su quanto tempo il gel di muschio marino rimarrà fresco nel tuo frigorifero, quindi conserva gli avanzi a tuo rischio e pericolo.

Quindi scopri se il sushi è salutare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.