Ramen vegano: una ricetta che questo nutrizionista ama

Ramen vegano: una ricetta che questo nutrizionista ama

Il ramen vegano è salutare?

Questa è una domanda leggermente caricata. E abbiamo sicuramente bisogno di un contesto per rispondere se il ramen è salutare o meno. Se stiamo parlando dei pasti di ramen da 30 centesimi che arrivano in un sacchetto di plastica con un pacchetto di “spezie”, la risposta è no. Questo ramen ha carboidrati semplici, proteine ​​insufficienti e circa il 70% della quantità raccomandata di sodio. No grazie. (Ecco cosa succede se mangi ramen ogni giorno per una settimana.)

Ma niente paura: c’è il sano ramen. In effetti, il ramen fatto in casa ha tutto il potenziale del mondo per essere un pasto sano ed equilibrato. Inoltre, con poche modifiche, puoi facilmente preparare il ramen vegano. Devi solo essere esigente riguardo al tipo di noodles, includere una fonte di proteine ​​e aggiungere tutte le verdure che ti piacciono.

origini del ramen

Il ramen ha fatto molta strada nel corso degli anni. Quello che era iniziato come un pasto ampiamente consumato nella cultura asiatica grazie al suo prezzo basso e alla durata di conservazione affidabile divenne presto un alimento base nelle diete degli studenti universitari americani. Oggi, il ramen è una prelibatezza popolare con immensa popolarità nei ristoranti di tutto il mondo gastronomico.

Le radici del ramen ci riportano alla Cina del 17° secolo. I noodles, una sana alternativa ai noodles, passarono per “Chinese soba” fino al 1950. Quando le popolazioni cinesi si stabilirono nei porti di Yokohama, Kobe e Nagasaki, formarono Chinatown. L’area era popolata da famiglie povere della classe operaia che avevano bisogno di mezzi di sussistenza economici ma soddisfacenti. tipo ramen

Mangiare spaghetti istantanei a un tavolo da lavoro

Wachiwit/Getty Images

Benefici per la salute del ramen

OK, ricordi quando ho detto che il ramen fatto in casa può essere abbastanza salutare? Parliamo di come. In sostanza, il ramen consiste in tagliatelle in brodo, con gli integratori che preferisci. Per prima cosa, parliamo dei noodles.

Spaghetto

Le tagliatelle che vengono fornite in zuppe ramen economiche e confezionate sono tagliatelle bianche lavorate. Uno degli ingredienti principali è la farina di frumento arricchita, che è farina di frumento priva di fibre e sostanze nutritive. Quando si prepara il ramen vegano a casa, i noodles sono un’opportunità per aggiungere alcuni nutrienti sani. Suggerisco di andare con riso integrale o integrale per i ramen vegani. Ciò aumenterà il contenuto di fibre. Farà anche digerire i carboidrati più lentamente.

fratello

Per quanto riguarda il brodo, suggerisco di utilizzare un brodo vegetale semplice e a basso contenuto di sodio. Questo aggiungerà un po’ di sapore senza sovraccaricare il contenuto di sodio della zuppa. (Ecco gli alimenti ad alto contenuto di sodio più comuni.)

supplementi

Gli integratori sono la tua occasione per aumentare davvero il valore nutritivo della zuppa di ramen. E il modo migliore per farlo è aggiungere tutte le verdure. Aggiungi tutte le verdure non amidacee che ti piacciono, come broccoli, erba cipollina, peperoni, cipolle, zucchine, cavolfiori, melanzane, carote, cavoli, sedano: l’elenco potrebbe continuare. In questo modo, stai aggiungendo tonnellate di fibre e micronutrienti senza un sacco di calorie.

Infine, devi avere una fonte di proteine. Per i miei vegetariani e vegani, il tofu e il tempeh sono i loro amici. Suggerisco di saltare un po’ di tofu o tempeh in un po’ di olio di avocado – questo renderà l’esterno bello e croccante – e poi aggiungerlo alla zuppa. Ciò aggiungerà un contrasto di proteine ​​e consistenza al resto del pasto. (Ecco le migliori fonti di proteine ​​vegane.)

Per gli onnivori, prova ad aggiungere pollo, manzo magro, salmone, gamberetti o uova. Queste sono tutte fonti magre di proteine ​​animali che sarebbero ottime aggiunte a una ciotola calda di ramen.

Qual è il problema con il ramen vegano?

Non c’è davvero una grande differenza tra ramen vegano e non vegano. Le differenze principali sono la scelta del brodo e l’aggiunta di proteine. Il tipico ramen ha brodo di pollo o manzo e proteine ​​animali. Nel ramen vegano basta usare un brodo vegetale e saltare le proteine ​​animali. Puoi optare per una proteina a base vegetale o saltare del tutto l’aggiunta di proteine. Il nutrizionista che è in me, però, ti esorta a non saltare le proteine.

Come fare il ramen vegano

Bene, ora per la parte divertente: la mia ricetta di ramen vegana preferita. Questo è facile e personalizzabile. Puoi alternare le verdure per includere i tuoi preferiti. La mia parte preferita è che puoi preparare il ramen vegano con gli ingredienti che la maggior parte delle persone ha già. Puoi usare verdure fresche o surgelate, qualsiasi pasta che hai e qualsiasi fonte proteica che preferisci. È un’ottima ricetta per quando si desidera un pasto veloce, facile e salutare.

ramen vegano

Serve due

Ingredienti:

2 cucchiai di olio di avocado

2 spicchi d’aglio, tritati

2 cucchiaini di zenzero, tritato

1/2 tazza di funghi bianchi, affettati

1/2 tazza di broccoli, tagliati a cimette da ½ pollice

1/2 tazza di zucchine, affettate

1/4 di tazza di cipolle verdi, tritate

1 cucchiaio di salsa di soia a basso contenuto di sodio o aminoacidi di cocco

Tritare i fiocchi di peperoncino

4 tazze di brodo vegetale a basso contenuto di sodio

6 once di noodles di ramen integrali

2 cucchiai di coriandolo, tritato

Istruzioni:

Aggiungere l’olio di avocado in una casseruola di medie dimensioni a fuoco medio-basso. Mescolare l’aglio e lo zenzero e soffriggere fino a quando non saranno fragranti (circa due minuti).

Aggiungere i funghi, i broccoli, le zucchine e la cipolla a posto. Cuocere finché le verdure non saranno leggermente tenere, circa quattro minuti. Aggiungere la salsa di soia e i fiocchi di peperoncino per insaporire.

Aggiungere il brodo vegetale nella padella e mescolare. Fate bollire per tre minuti.

Aggiungere i ramen e cuocere finché i noodles non saranno teneri, circa cinque minuti.

Dividere la zuppa in due ciotole e guarnire con il coriandolo.

Linea di fondo

Il ramen non deve essere un pasto veloce, ricco di sodio e trasformato solo per studenti universitari senza soldi. Il ramen vegano può essere un pasto sano, equilibrato e delizioso a base di cibi integrali che hai in cucina. Inoltre, è versatile ed è un’ottima scelta per onnivori e vegani.

Leave a Reply

Your email address will not be published.