Vaporizzatori per il viso: come usarli, benefici, rischi e altro

Vaporizzatori per il viso: come usarli, benefici, rischi e altro

Perché i vapori facciali stanno avendo un momento

I vaporizzatori sono ottimi per rimuovere le rughe dai vestiti e rimuovere lo sporco dal pavimento. E a quanto pare, sono anche abbastanza efficaci per eliminare la sostanza appiccicosa dai pori.

Considerando la loro lunga associazione con i servizi termali, non sorprende che l’interesse per i vaporizzatori facciali sia aumentato nel 2020 con la pandemia di Covid-19. Le persone che indossano maschere e stanno a casa hanno iniziato a cercare soluzioni per la maskne (acne causata dall’indossare una maschera) e le esperienze simili a quelle di una spa a casa. La risposta, per molti, era un vaporizzatore facciale personale.

(Ecco alcuni altri trattamenti per il viso fai-da-te da provare a casa.)

Come funziona un vaporizzatore facciale

Un vaporizzatore facciale fa esattamente ciò che suggerisce il nome: riscalda un serbatoio d’acqua finché non diventa fumante. Il dispositivo emette questa nebbia calda attraverso uno sfiato del vapore a forma di viso o cono in modo che possa passare sul viso, afferma Channa Ovits, MD, dermatologo certificato dal Westmed Medical Group a Westchester, New York.

Lo scopo è ammorbidire e inumidire l’olio e i detriti nei pori, consentendo una rimozione più facile durante la pulizia. (Ecco alcuni suggerimenti per la cura della pelle per la pelle grassa.)

“I vaporizzatori per il viso fanno spesso parte di un’estetica facciale, utilizzata prima di eseguire estrazioni”, afferma. Un avvertimento molto importante: lasciare le estrazioni ai professionisti. dice Ovits.

I vantaggi dell’utilizzo di un vaporizzatore facciale

Mentre il vapore facciale può facilitare l’eliminazione dell’olio e dell’accumulo nei pori, i vantaggi vanno oltre.

I vaporizzatori per il viso possono essere particolarmente utili per gli uomini che si radono frequentemente. “Il vapore può ammorbidire i peli del viso prima della rasatura, il che può consentire una rimozione più facile, portando a meno tirare e tirare il rasoio sulla pelle”, ha affermato il dott. dice Ovits.

Per tutti gli utilizzatori di vapore facciale, il vapore caldo aumenta il flusso sanguigno alla pelle e si traduce in un aspetto umido e arrossato temporaneamente. Può anche aumentare la capacità della pelle di assorbire sieri e trattamenti topici e può aiutare il processo di sostituzione del collagene e dell’elastina della pelle, con conseguente riduzione dei segni dell’invecchiamento.

Lo svantaggio dell’utilizzo di un vaporizzatore facciale

Il flusso di sangue extra alla pelle può farla risplendere, ma può avere l’effetto indesiderato di aumentare l’infiammazione. Di conseguenza, l’esposizione prolungata al calore può esacerbare alcune condizioni della pelle come acne, rosacea, iperpigmentazione, arrossamento o melasma. Ecco perché conoscere la tua pelle è così importante, Dr. dice Ovits.

Se tu e il tuo dermatologo decidete che è sicuro usare il vapore, assicurati di farlo con moderazione. “Fare il vapore sulla pelle troppo spesso o troppo a lungo può davvero seccarla, così come una doccia calda, poiché più acqua ammorbidisce la pelle, da qui la necessità di applicare immediatamente la crema idratante”, afferma.

Donna asiatica con vapore facciale

SetsukoN/Getty Images

Cosa non farà un vaporizzatore facciale

“I vaporizzatori possono essere un’aggiunta piacevole e occasionale a un regime di cura della pelle per qualcuno preoccupato per i punti neri o in cerca di un’esperienza termale rilassante a casa”, ha affermato il dott. dice Ovits. Quello che non possono fare è fare miracoli sui tuoi pori.

Ad esempio, poiché i pori non si aprono o non si chiudono, un vaporizzatore facciale non può “aprire i pori”, dice. E mentre un vaporizzatore può sciogliere gli oli della pelle, non può “disintossicare” i pori. “I pori non contengono tossine e il sudore è fatto da una ghiandola nella pelle che è separata dal poro”, ha detto il dott. dice Ovits. (Se sei curioso, ecco cosa può rivelare la tua sudorazione sulla tua salute.)

In effetti, il vapore non cambierà l’aspetto dei tuoi pori.Altri fattori come i danni del sole, la genetica e l’apporto di collagene intorno ai pori hanno maggiori probabilità di influenzare l’aspetto della dimensione dei pori. (Ecco i miti e i fatti sui pori dilatati.)

Come usare un vaporizzatore facciale

Inizia pulendo la pelle da trucco, sporco accumulato, olio o qualsiasi altro inquinante, afferma Stacy Chimento, MD, dermatologo certificato presso Riverchase Dermatology a Miami.

Esfoliare delicatamente. Puoi farlo con un esfoliante o un esfoliante chimico come alfa idrossiacido (AHA), beta idrossiacido (BHA) o poliidrossiacido (PHA), Dr. dice Chimento. Puoi trovare questi esfolianti chimici in prodotti come:

Quindi riempi d’acqua il serbatoio della vaporiera per il viso (alcune macchine richiedono la distillazione), accendilo e segui le istruzioni del produttore per la vaporizzazione del viso. A questo punto, potresti voler regolare la temperatura e la produzione di vapore (se la tua macchina lo consente).

“Una volta che il vaporizzatore inizia a emettere la nebbia riscaldata, puoi iniziare ad applicare il vapore sul viso. Dopo la cottura a vapore, indossa una maschera lenitiva o un siero idratante per nutrire il viso e apportare idratazione alle cellule della pelle”, afferma il dottor Chimento.

Consigli per la sicurezza del vaporizzatore facciale

Assicurati di seguire tutte le istruzioni nel manuale del prodotto e, come con qualsiasi macchina che utilizza il calore, usala con cura e mantieni i bambini e gli animali domestici a distanza di sicurezza. Assicurati inoltre di pulire frequentemente lo strumento come spiegato nelle istruzioni; Una buona igiene è fondamentale per prevenire muffe o altre contaminazioni dal vaporizzatore facciale.

In termini di protezione della pelle durante lo svapo, segui queste migliori pratiche del Dr. Ovits e il dott. Chimento:

  • Entro un minuto dall’arresto del vapore, applica immediatamente una crema idratante senza profumo per bloccare l’idratazione e idratare la pelle. Poiché qualsiasi cosa applichi a questo punto può penetrare più in profondità, le creme idratanti profumate possono causare irritazioni o riacutizzazioni di condizioni come l’eczema.

  • Dopo l’idratazione, applica un SPF senza profumo per proteggere la pelle dai potenziali danni del sole. (Sì, anche se rimani in casa tutto il giorno.)

  • Tieni presente che la maggior parte dei farmaci topici per la pelle sono formulati per essere applicati sulla pelle secca, quindi leggi le istruzioni sui farmaci ed evita l’uso dopo la cottura a vapore, se necessario.

  • Meno è di più in termini di quanto tempo svapi. Optare per 10-15 minuti e stare un po’ lontano dal piroscafo per evitare che si verifichino ustioni di vapore.

In caso di dubbi sull’utilizzo di un vaporizzatore facciale, consultare un dermatologo prima di farlo.

Cosa cercare in un vaporizzatore facciale

Assicurati di esaminare le specifiche del vaporizzatore facciale per assicurarti che soddisfi i tuoi obiettivi. Ecco alcune domande da tenere a mente:

  • Quanto tempo dura – e suona come una quantità di tempo che sei disposto a dedicare alla tua giornata e ad aggiungere alla tua routine di cura della pelle?

  • Come fa la macchina a creare il suo vapore? Deve essere spiegato chiaramente, inclusi i dettagli sull’ora di avvio del vapore.

  • I comandi sono intuitivi e facili da usare?

  • Il vaporizzatore facciale è facile da pulire?

  • Le dimensioni del vaporizzatore facciale si adattano comodamente al tuo spazio?

Ecco cinque modelli più votati da considerare.

Poi, questi sono i segreti anti-età che i dermatologi non ti diranno gratuitamente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.